Forma di Governo: Repubblica popolare
Superficie: 9 572 900 kmq
Popolazione: 1 374 620 000 ab. (stima 2015)
Densità: 143,60 ab./kmq
Coordinate: lat. 53° - 18° N; long. 73° - 135° E
Capitale: Pechino=Beijing 11 716 000 ab. (2010); Pechino 19 520 000 ab. (2014), l'agglomerato urbano
Unità monetaria: yuan renminbi (10 jiao=100 fen)
Indice di sviluppo umano: 0,738 (90° posto)
Presidente: Xi Jinping, dal 14-III-2013
Primo Ministro: Li Keqiang, dal 15-III-2013
Internet: www.stats.gov.cn/english (National Bureau of Statistics)
Membro di APEC, EBRD, OCS, ONU, osservatore OAS, WTO

Cina

Zhongguo, Zhonghua Renmin Gongheguo
Informazioni utili

Sigla automobilistica VRC
Prefisso telefonico internazionale 0086
Documenti d’ingresso Passaporto con Visto
Vaccinazioni richieste febbre gialla (richiesta solo ai viaggiatori provenienti da paesi con rischio di trasmissione o in transito per più di 12 ore attraverso un aeroporto di un paese con rischio di trasmissione); profilassi antimalarica (raccomandata o consigliata in alcune zone del paese)
Tensione elettrica (Volt) 220
Patente di guida non sono riconosciute le patenti nazionali straniere e nemmeno la patente internazionale, ma è possibile farsi rilasciare una patente temporanea
Corsia di guida destra
Codice internet .cn

Ora GMT  +8
Ora legale  non applicata
Temperatura media annua (°C) Pechino 11,8; Chongqing 18,7; Harbin 3,2; Lanzhou 9,5; Lhasa 8,3; Shanghai 15,9; Ürümqi 5,3
Temperatura media gennaio/luglio (°C) Pechino -5/26; Chongqing 8,5/28,5; Harbin -20/23; Lanzhou -6,5/22,5; Lhasa -1,5/16; Shanghai 4,5/27,5; Ürümqi -16/24
Ore di sole giornaliere giugno/dicembre (media) Pechino 9/6; Chongqing 4/2; Harbin 9/6; Lanzhou 7/5; Lhasa 6/6; Shanghai 5/4; Ürümqi 9/5
Precipitazioni medie annue (mm) Pechino 573; Chongqing 1082; Harbin 586; Lanzhou 335; Lhasa 405; Shanghai 1200; Ürümqi 275
Giorni di pioggia (media annua) Pechino 43; Chongqing 99; Harbin 61; Lanzhou 63; Lhasa 34; Shanghai 98; Ürümqi 93

Geopolitica e attualità

Il congresso del PCC dell’autunno 2017 determinerà il risultato della lotta di potere interna: per rafforzare la sua posizione, il Presidente Xi Jinping ha irrigidito il controllo sul partito e sullo stato, intensificando la repressione del dissenso e usando la dura campagna anticorruzione come strumento per eliminare gli avversari politici, promuovendo nel contempo persone a lui vicine. Un rafforzamento consentirebbe a Xi di mettere in atto riforme economiche di ampia portata, in particolare per riorganizzare le indebitate aziende di stato. Risoluto anche in politica estera, il Presidente sta cercando di legittimare la Cina come centro stabile di un nuovo equilibrio mondiale basato sul commercio.

Confini e territorio.
Confina a N con la Mongolia e la Russia, a NE con la Corea del Nord, a S con il Viet Nam, il Laos, il Myanmar e l’India, a SW con il Bhutan, il Nepal e l’India, a W con il Pakistan, l’Afghanistan e il Tagikistan, a NW con il Kirghizistan e il Kazakistan. A E si affaccia al Mar Giallo e al Mar Cinese Orientale e a SE al Mar Cinese Meridionale.
Rivendicate dalla Cina, in disputa con Taiwan, le isole Pratas=Dongsha Qundao, a SE di Hong Kong e abitate da cinesi, e le isole Senkaku=Diaoyu, nel Mar Cinese Orientale e amministrate dal Giappone. Nel Mar Cinese Meridionale la Cina rivendica inoltre, in disputa con Taiwan e Viet Nam, le isole Paracel=Xisha Qundao e, in disputa con Taiwan, Viet Nam, Malaysia, Brunei e Filippine, le isole Spratly=Nansha Qundao.
Il territorio è prevalentemente montuoso; solo il 30% della superficie si trova a un’altitudine inferiore a 1000 m.
Le principali catene (Himalaya, Kunlun Shan, Tian Shan, Altaj) si alternano a vasti altipiani (Tibet, il maggiore della Terra, con un’altitudine media di 4000 m), ai bacini del Tarim e della Zungaria, alle colline sudorientali, alle pianure orientali (Manciuria). Il punto più elevato è il monte Everest (8848 m), al confine con il Nepal; la maggior depressione è quella di Turpan. Dall’altopiano del Tibet si originano i maggiori fiumi cinesi che scorrono verso E e SE (Huang He=Hwang Ho o Fiume Giallo, Chang Jiang=Yangtze Kiang o Fiume Azzurro, Xi Jiang=Si Kiang). A N l’Heilong Jiang=Amur segna il confine con la Russia, lo Yalu con la Corea del Nord.
All’interno del paese prevalgono climi continentali; il settore sudorientale è interessato dai monsoni e da intensa piovosità nei mesi estivi. Contro le coste si scatenano i tifoni che provocano mareggiate e inondazioni; le precipitazioni, assai abbondanti, si rarefanno procedendo verso N e verso W.

Ordinamento dello Stato


La Repubblica Popolare Cinese è stata proclamata il 1°-X-1949, dopo la guerra civile fra i comunisti di Mao Zedong e i nazionalisti di Jiang Jieshi (Chiang Kai-shek) conclusasi con la sconfitta di questi ultimi e con la loro fuga a Taiwan (dove costituirono la Repubblica della Cina Nazionale).
In base alla Costituzione del 4-XII-1982 (la quarta nella storia del paese), la Repubblica Popolare Cinese è uno stato socialista, nel quale il Partito comunista (PCC) ha un’assoluta preminenza; organo centrale è l’Assemblea nazionale del partito, che elegge il Comitato centrale, a sua volta guidato dall’Ufficio politico; all’interno di questo il controllo è esercitato dal Comitato permanente, attualmente formato da 7 membri (compresi il Presidente e il Primo Ministro). Nel 1993 è stato inserito nella Costituzione il principio di “economia socialista di mercato”; gli emendamenti del 1999, del 2003 e del 2004 hanno introdotto il diritto alla proprietà privata (definita “inviolabile”), il principio dello stato di diritto, lo svolgimento pubblico dei processi, il rispetto e la difesa dei diritti umani, il superamento del principio della pianificazione socialista.
Organo supremo del potere statale è formalmente l’Assemblea nazionale del popolo (ANP), i cui 2987 membri sono eletti con mandato di 5 anni dalle province, dalle regioni autonome, dalle municipalità e dalle Forze armate. L’ANP, che si riunisce di regola una volta all’anno, forma nel suo seno un Comitato permanente di 178 membri, scelti tra i membri dell’ANP, che ne esercita le funzioni negli intervalli fra le sessioni; essa elegge il Presidente della Repubblica, il Primo Ministro e il Consiglio di Stato (che svolge le funzioni di governo), formula le leggi, approva i piani e i bilanci dello stato. Le assemblee popolari locali e i comitati da esse eletti sono gli organi locali del potere statale.
Il 1°-VII-1997 Hong Kong è tornata alla Cina; il 20-XII-1999 è stata la volta di Macao. La Cina continua a considerare Taiwan la sua 23a provincia. Dal 2001 si è avviata la liberalizzazione degli investimenti provenienti da Taiwan in territorio cinese. In ogni caso, il 14-III-2005 l’Assemblea nazionale ha approvato una legge che autorizza il ricorso alla forza contro Taiwan se questa dovesse proclamare l’indipendenza.
Movimenti indipendentisti, duramente repressi dalle autorità centrali, sono presenti in Tibet e nello Xinjiang, dove è attivo un movimento separatista.
In politica estera il paese persegue una linea molto pragmatica tesa a stabilire fruttuosi rapporti economici con i paesi che dispongono di materie prime, a costruire legami trasversali con le potenze industriali in crescita e a mantenere buoni rapporti con Stati Uniti e Unione Europea, che costituiscono sia grandi mercati per le esportazioni cinesi sia opportunità di investimento e diversificazione del paese.


Difesa.
Tutte le armi e le funzioni sono raggruppate nell’Esercito popolare di liberazione. Per ragioni organizzative, il servizio militare, della durata di due anni, è selettivo (meno del 10% delle potenziali reclute, perlopiù volontarie, è effettivamente arruolato).


Giustizia.
Il sistema giudiziario è basato su un articolato corpus giuridico che comprende norme consuetudinarie e leggi scritte. La pena di morte è prevista (ma non a Hong Kong e Macao) per una vasta gamma di reati ed è ampiamente applicata: il numero delle esecuzioni è riservato ma ammonta ad alcune migliaia ogni anno.

Difesa
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
altre4,3%2014
Aviazione17%2014
Giustizia
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Crimini128ogni 100 000 ab.1995
Omicidi0,8ogni 100 000 ab.2012
TOP

Divisione amministrativa

Divisione amministrativa
Città
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Shanghai20 217 748ab.2010
Pechino=Beijing11 716 000ab.2010
Agglomerati
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Pechino19 520 000ab.2014
TOP

Popolazione

Popolazione per età e sesso (% - 2016)
75+
60-74
45-59
30-44
15-29
0-14
MASCHIETÀFEMMINE

La Cina è il paese più popoloso del mondo; le campagne di pianificazione familiare, in particolare la “politica del figlio unico” in vigore dal 1979 al 2015, hanno abbassato notevolmente il tasso di natalità; per effetto della tradizionale preferenza per i maschi (che ha intensificato la pratica dell’infanticidio femminile), il loro numero supera quello delle femmine; in forte crescita è il numero degli ultrasessantenni. Le minoranze etniche (circa 130 milioni di individui dei gruppi sino-tibetano e altaico) sono stanziate soprattutto nelle aree periferiche del paese. Consistenti flussi dalle zone rurali alimentano l’inurbamento nelle grandi aree metropolitane. Dalla metà del secolo XIX, un’intensa emigrazione ha portato numerose comunità cinesi in Asia sudorientale, America ed Europa. Gli huaqiao, i cinesi d’oltremare, sono stimati in circa 50 milioni.

Dati Demografici
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Crescita annua0,5%2010-2015
Divorzi2,82015
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Han91,5%2010
Zhuang1,3%2010


Religioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
non religiosi/atei47%2005
religioni popolari cinesi28,7%2005


Lingue
DESCRIZIONE
cinese (ufficiale)
coreano
Popolazione % fasce età
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
0-14 anni17,1%2016
15-29 anni22,5%2016


TOP

Economia


Congiuntura economica.
Nel marzo 2016 il Primo Ministro ha annunciato l’obiettivo del 6,5% di crescita del PIL per il 2017, confermando il rallentamento della crescita in atto dal 2011. I dati del primo trimestre sono stati leggermente superiori alle previsioni, in parte grazie al consueto stimolo al settore delle costruzioni finanziato con il debito. La politica monetaria espansiva, insieme all’esorbitante indebitamento delle imprese e delle province è un elemento di forte instabilità. Il tredicesimo piano quinquennale, adottato nel 2016, ha ribadito gli obiettivi del precedente, fortemente orientato allo sviluppo del mercato interno e teso a rendere il paese meno dipendente dalle esportazioni e dall’industria pesante, ormai in eccesso di capacità produttiva. Per evitare lo scontento popolare, negli ultimi anni sono stati aumentati i salari minimi, delocalizzando parte della produzione all’estero.

Economia - Dati generali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Aiuti dall'estero- 332ml $ USA2015
Aiuti dall'estero % PIL-0,002% PIL2015
Economia - Occupazione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
F43,8%2016
M56,2%2016
Economia - Disoccupazione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Disoccupazione4,1%2015
Economia - Bilancio dello Stato
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
entrate14 037 000ml vl2014
spese15 178 560ml vl2014
Forza Lavoro per settore
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
primario28,3%2015
secondario29,3%2015
PIL per settore
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
primario8,6%2016
secondario39,8%2016
Dati Finanziari
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Moneta circolante48 655,7md vl2016
Riserve internazionali3 097 653,3ml $ USA2016
TOP

Agricoltura


Settore primario
Agricoltura e foreste.
Quella del riso è la coltura più importante, diffusa nelle regioni del sud-est (in particolare nella valle del Chang Jiang).
Il frumento è coltivato soprattutto nelle grandi piane dello Huang He. Il mais è diffuso nella piana dello Huang He e del Chiang Jiang. Il mais è diffuso nella piana dello Huang He e in Manciuria. L’orzo, l’avena, la segale, il sorgo e il miglio sono diffusi in Manciuria, nel Sichuan, nel Qinghai e nel Tibet. Grande rilievo per l’alimentazione locale hanno le patate, le patate dolci, la manioca, la soia (coltura tipica della Manciuria) e il settore ortofrutticolo; tra le oleaginose sono presenti il sesamo (bacino del Chang Jiang), l’arachide (bacino dello Huang He), la colza, il tung (Vernicia fordii, nel Sichuan), il ricino. Tra i principali prodotti esportati figurano l’aglio, la soia, i pomodori, le mele e i fagioli.
Diffusissimo è il tè, coltivato nella vallata del medio Chang Jiang e nelle province costiere di Zhejiang e Fujian. La canna da zucchero si coltiva principalmente nel Guangxi, la barbabietola in Manciuria; notevole la coltivazione del tabacco (Guizhou, Henan, Sichuan, Yunnan). Tra le piante tessili sono diffuse il cotone (nelle province centro-orientali e nello Xinjiang) e il ramié, la iuta, il kenaf, il sisal e il lino.
Dalle foreste si ricavano grandi quantità di legname e caucciù. Per contrastare il degrado dei suoli sono stati attivati estesi piani di rimboschimento.
Allevamento.
Grande importanza hanno l’allevamento suino (che fornisce la maggior parte della carne e dei grassi animali) e quello di volatili e animali da cortile; è invece limitato l’allevamento bovino. Sugli altipiani si allevano pecore e capre; caratteristico del Tibet è l’allevamento dello yak. In molte province è diffusa la bachicoltura. Nella Manciuria meridionale è diffuso il baco selvatico, dal quale si ottiene la seta tussah.
Pesca.
Un ruolo di primo piano per l’alimentazione locale hanno la pesca, in mare e nelle acque interne, e l’acquacoltura. Tientsin, Qingdao, Guangzhou, Yantai, Lüda e Shanghai sono i maggiori centri di lavorazione del pesce.

Utilizzazione del suolo
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
arativo12,93%2014
foreste21,96%2014
Agricoltura produzioni - cereali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
avena5001000 t2014
cereali557 407,21000 t2014
Agricoltura produzioni - tuberi e radici
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
manioca4 646,4641000 t2014
patate95 5151000 t2014
Agricoltura produzioni - ortaggi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
aglio19 984,7241000 t2014
asparagi6 848,321000 t2014
Agricoltura produzioni - leguminose da granella
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
ceci101000 t2014
fagioli17 017,4051000 t2014
Agricoltura produzioni - vite
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
uva12 545,81000 t2014
uva passa71000 t2006
Agricoltura produzioni - olivo
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
olive2,7151000 t2011
Agricoltura produzioni - piante oleifere
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
arachidi16 481,71000 t2014
colza14 772,21000 t2014
Agricoltura produzioni - palma oleifera
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
noci di palma678,091000 t2014
Agricoltura produzioni - tung
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
noci di tung416,0651000 t2014
Agricoltura produzioni - palma da cocco
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
noci di cocco284,41000 t2014
Agricoltura produzioni - piante aromatiche
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
caffè118,0571000 t2014
cannella71,1461000 t2014
Agricoltura produzioni - piante industriali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
barbab. zucch.8 000,41000 t2014
canna zucch.125 611,31000 t2014
Agricoltura produzioni - cotone
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
cotone18 534,951000 t2014
Agricoltura produzioni - lino
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
lino fibra47,0261000 t2014
lino semi3871000 t2014
Agricoltura produzioni - piante tessili
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
canapa fibra19,5681000 t2014
canapa semi15,8591000 t2014
Agricoltura produzioni - frutta, bacche
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
albicocche53,2121000 t2014
ciliegie34,4921000 t2014
Agricoltura produzioni - frutta secca
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
mandorle44,1781000 t2014
nocciole23,521000 t2014
Agricoltura produzioni - agrumi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
agrumi34 926,51000 t2014
altri agrumi5 030,31000 t2014
Agricoltura produzioni - frutti tropicali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
ananas1 432,71000 t2014
avocado1161000 t2014
Agricoltura produzioni - altri
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
funghi7 626,7911000 t2014
Agricoltura superfici - cereali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
avena2001000 ha2014
frumento24 069,421000 ha2014
Agricoltura superfici - tuberi e radici
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
manioca285,6961000 ha2014
patate5 6451000 ha2014
Agricoltura superfici - ortaggi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
aglio785,4521000 ha2014
carciofi11,6531000 ha2014
Agricoltura superfici - leguminose da granella
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
ceci2,661000 ha2014
fagioli633,1541000 ha2014
Agricoltura superfici - vite
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
vite767,21000 ha2014
Agricoltura superfici - olivo
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
olivo0,2761000 ha2011
Agricoltura superfici - piante oleifere
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
arachidi4 603,851000 ha2014
colza7 587,9241000 ha2014
Agricoltura superfici - palma oleifera
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
noci di palma50,5551000 ha2014
Agricoltura superfici - tung
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
noci di tung153,51000 ha2014
Agricoltura superfici - palma da cocco
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
noci di cocco29,7771000 ha2014
Agricoltura superfici - piante aromatiche
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
caffè45,8711000 ha2014
cannella41,2451000 ha2014
Agricoltura superfici - piante industriali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
barbab. zucch.138,781000 ha2014
canna zucch.1 760,451000 ha2014
Agricoltura superfici - cotone
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
cotone4 222,31000 ha2014
Agricoltura superfici - lino
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
lino fibra8,8221000 ha2014
lino semi3101000 ha2014
Agricoltura superfici - piante tessili
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
canapa fibra7,0121000 ha2014
canapa semi5,8091000 ha2014
Agricoltura superfici - frutta, bacche
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
albicocche17,5491000 ha2014
ciliegie8,4761000 ha2014
Agricoltura superfici - frutta secca
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
mandorle14,4431000 ha2014
nocciole11,8881000 ha2014
Agricoltura superfici - agrumi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
agrumi2 378,651000 ha2014
altri agrumi178,651000 ha2014
Agricoltura superfici - frutti tropicali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
ananas72,6171000 ha2014
avocado17,51000 ha2014
Agricoltura superfici - altri
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
funghi25,8561000 ha2014
TOP

Foreste-Allevamento-Pesca

Foreste
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
caucciù840 171t2014
legname338 114 749mc2015
Allevamento - Bovini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
bovini113 965,51000 capi2014
bovini e bufalini137 310,51000 capi2014
Allevamento - Bufali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
bufali23 3451000 capi2014
Allevamento - Suini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
suini474 112,61000 capi2014
Allevamento - Ovini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
ovini194 9271000 capi2014
Allevamento - Caprini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
caprini185 6751000 capi2014
Allevamento - Equini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
asini6 033,51000 capi2014
asini e muli8 3371000 capi2014
Allevamento - Camelidi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
cammelli316,21000 capi2014
Allevamento - Volatili o animali da cortile
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
volatili5 469 2501000 capi2014
Allevamento - Apicoltura
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
miele462,0281000 t2014
Allevamento - Bachicoltura
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
seta greggia1261000 t2014
Allevamento - Prodotti derivati
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
burro97,31000 t2014
carne84 797,6371000 t2014
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
corallo1t2015
crostacei e molluschi23 084 442t2015
TOP

Risorse minerarie


Settore secondario
Risorse minerarie.
Fra le risorse energetiche abbonda il carbone (la Cina estrae quasi la metà del totale mondiale). I principali giacimenti si trovano nello Hebei (Kaiping, Tangshan, Jingshing, Lincheng), nello Shandong (Zibo=Boshan, Yanzhou, Xinglong, Zechuan e Jingseng), nello Shanxi (Taiyuan, Pingding, Licheng e Datong), nello Jiangxi (Pingxiang) e nella Manciuria (Fuxin, Benxi, Fushun, Jiamusi, Jixi, Hegang, Huolinhe e Huainan).
Significativa l’estrazione di petrolio: i principali giacimenti si trovano a Daqing (nello Heilongjiang), Yumen (Gansu), Karamay, Tuha e Dushanzi (Xinjiang), Qaidam (Qinghai), Liaohe (Liaoning), nel bacino del fiume Jialing (Sichuan), a Renqiu (Hebei), Zhongyuan (Henan). Fra gli oleodotti si ricordano i tratti Daqing-Qinhuangdao, Linyi-Nanchino, Dongying-Linyi e il collegamento tra le coste del Caspio in Kazakistan e lo Xinjiang e tra la Siberia russa e Daqing. Discrete sono le riserve di gas naturale (Sichuan, Shaanxi, Gansu, Ningxia Hui, Xinjiang); un gasdotto collega i giacimenti del Turkmenistan con lo Xinjiang, che è a sua volta collegato alle regioni costiere. A Ürümqi, nello Xinjiang, si estrae uranio.
I maggiori giacimenti di ferro sono quelli di Anshan, Wuhan, Daya, Baotou e Longyen; il manganese è estratto nel Liaoning, nel Hunan e nel Guangxi Zhuang; il nichel a Jinchuan (Gansu); il tungsteno a Kükong, Anyuan, Pangushan, Xihuashan. Grande importanza hanno poi lo zinco, lo stagno (a Gejiu, nello Yunnan), il piombo, la magnesite (a Cijiao, in Manciuria), l’antimonio (presso Xinhua, nel Hunan).
Energia.
Gran parte dell’energia elettrica prodotta deriva da centrali termiche a carbone, ma la quota di origine idraulica è aumentata con l’apertura delle centrali poste sulle grandi dighe di Xiaolangdi, sullo Huang He e delle Tre Gole, sul Chang Jiang. Centrali nucleari si trovano nei pressi di Dalian, Pechino e Shenzhen, nel Fujian, nel Guangxi, sull’isola di Hainan, nel Liaoning, a Qinshan (nello Zhejiang), a Yangjiang (nel Guangdong) e a Lianyungang (nello Jiangsu), per un totale di 37 reattori. Attualmente sono in costruzione altri 20 nuovi impianti nucleari. In forte espansione anche gli impianti fotovoltaici ed eolici.
Industria.
L’industria pesante (mineraria, siderurgica, metallurgica, chimica di base) è concentrata in prevalenza nel nord-est del paese. Nelle aree costiere meridionali, e in particolare nelle zone economiche speciali (Shenzhen, Shuhai, Shantou, Xiamen, Pudong, isola di Hainan), prevalgono le industrie leggere (tessile, abbigliamento, informatica, elettronica di consumo, farmaceutica, elettrodomestici, orologi, mobili, giocattoli).
I principali centri siderurgici si trovano sul medio Chang Jiang (a Huangshi e Wuhan) e in Manciuria (ad Anshan, a Dalian, a Fushun e a Benxi). Attiva è la metallurgia dell’alluminio (ad Harbin, Fushun, Qinhuangdao, Guiyang, Lanzhou), del nichel (Jinchuan, nel Gansu), dello zinco e del piombo (Zhuzhou, Huludao, Shaoguan, Gejiu, Sidin e Shenyang).
La chimica di base conta su grandi impianti petrolchimici ad Anshan, Daqing, Dushanzi, Fushun, Lanzhou, Hangzhou, Lenghu, Maoming, Nanchino, Nanchong, Pechino, Qilu, Shanghai, Shengli, Ürümqi, Yanshan, Yumen. Le province di Jilin, Liaoning, Hebei e Guangdong hanno moderni impianti per la produzione di fibre tessili artificiali, gomma sintetica, materie plastiche. Nelle province di Liaoning e Guangdong si raffinano i locali scisti bituminosi. Cospicua è la produzione di cemento (Jidong, Datong, Lanzhou, Nanping).
Sempre più sviluppati sono i settori della meccanica e dell’elettromeccanica: materiale elettrico ed elettronica avanzata (a Pechino, Shenzhen, Tientsin, Shanghai, Jilin); macchinari per l’industria automobilistica (Shenyang); macchinari agricoli, ferroviari, tessili e biciclette (Dalian, Taiyuan, Fuxian, Changchun, Tientsin); televisori (Dandong); meccanica di precisione (Chengdu); apparecchi fotografici (Pechino, Changzhou e Shanghai); locomotive (Changzhou); aeromobili (Xi’an, Shanghai/Pudong, Shenyang, Chengdu); cantieri navali (Shanghai, Hudong, Dalian, Jiangnan, Guangzhou, Zhonghua); autovetture, veicoli industriali e trattori (Chang­chun, Pechino, Dalian, Jinan, Tientsin, Shanghai, Yuncheng, Nanchino e Chongqing). La Cina è il primo paese produttore mondiale di autoveicoli (circa 20 milioni nel 2014) con un mercato interno in forte crescita.
L’industria tessile è uno dei pilastri dell’economia cinese; particolarmente importante è quella cotoniera. Alle antiche aree tessili nella regione di Shanghai si sono aggiunte aree insediate nelle regioni cotoniere: Zhengzhou (Henan), Xi’an e Xianyang (Shaanxi), Pechino, Shijiazhuang (Hebei), Chengdu (Sichuan), Xiangtan (Hunan). Stabilimenti moderni vantano anche l’industria tessile mancese (Harbin, Shenyang, Jinzhou, Liaoyang, Dalian, Yingkou ecc.) e l’industria della seta (Hangzhou, Shanghai, Guangzhou, Suzhou, Yantai=Chefoo, Qingdao). L’industria laniera possiede stabilimenti a Shanghai, Hohhot, Tientsin.
Tra le industrie alimentari sono importanti la brillatura del riso e la molitura del grano (Shanghai). L’industria olearia è diffusa nell’area di Shanghai e in Manciuria, dove si lavora soprattutto la soia. Sviluppate sono anche l’industria dello zucchero, della birra e del tabacco. Altre industrie sono quelle della carta (Longyu, Chikouchen, Huiduchen presso Tientsin, Yingkou e Jiamusi in Manciuria) e della lavorazione del legno, in particolare quella dei pannelli. Altre industrie tipicamente cinesi sono infine quella del vetro, della porcellana (impianti a Jingdezhen, presso Jiujiang, a Guangzhou e nel Jiangxi), della lacca (a Guangzhou, Fuzhou, Ningbo), degli ombrelli di carta (a Luzhou) e dei ventagli.

Risorse Minerarie - Minerali energetici
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
carbone3 660 404,41000 t2014
carbone (totale)3 411 0001000 t2016
Risorse Minerarie - Minerali metalliferi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
antimonio1001000 t2016
bauxite65 0001000 t2016
Risorse Minerarie - Minerali non metalliferi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
amianto4001000 t2016
barite2 8001000 t2016
Risorse Minerarie - Rocce
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
calcare230 0001000 t2016
caolino3 2001000 t2016
Risorse Minerarie - Minerali preziosi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
argento3 600 000kg2016
diamanti1001000 c2012
Risorse Minerarie - Altri minerali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
arsenico251000 t2016
iodio600t2012
TOP

Energia

Energia elettrica - Produzione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
- termica3 987 000ml kWh2015
- idrica1 098 920ml kWh2015
Energia elettrica - Potenza installata
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
- termica923 6301000 kW2014
- idrica296 0001000 kW2015
Energia elettrica - Totale
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
totale produzione5 393 134ml kWh2014
totale potenza installata1 376 6941000 kW2014
TOP

Industria

Industria - Siderurgia e Metallurgia
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
acciaio808 3701000 t2016
allumina58 5001000 t2016
Industria - Meccanica
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
auto24 420 7442016
autoveicoli28 118 7942016
Industria - Meccanica di precisione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
apparecchi fotografici31 230 0002014
orologi320 963 0002012
Industria - Elettrotecnica ed elettronica
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
computer227 287 3002014
condizionatori144 632 7002014
Industria - Petrolchimica
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
benzine110 298,51000 t2014
bitume19 531,71000 t2014
Industria - Chimica
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
a. nitrico1 1621000 t2003
a. solforico89 015,51000 t2014
Industria - Tessile
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
filati33 7921000 t2014
filati di cotone15 9591000 t2005
Industria - Abbigliamento e calzature
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
scarpe4 498 798 000paia2014
Industria - Alimentare
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
birra49 2191000 t2014
farina di frumento79 3711000 t2008
Industria - Tabacco
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
sigarette2 609 849ml unità2014
sigari e sigarette2 609 849ml unità2014
Industria - Carta, legno
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
altra carta104 1501000 t2015
carta107 1001000 t2015
Industria - Lavorazione minerali non metalliferi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
cemento2 410 0001000 t2016
Industria - Varie
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
produzione alimentari e tabacco135 731,7ml $ USA2007
produzione chimica124 096,2ml $ USA2007
TOP

Commercio


Settore terziario
Commercio estero.
Nonostante il calo delle esportazioni nel 2015 e 2016, la bilancia commerciale si mantiene in attivo. Per favorire il commercio internazionale e offrire sbocchi al settore delle costruzioni, il paese ha promosso vasti piani di investimenti infrastrutturali all’estero.


Principali esportazioni (ml $ USA - 2013) materiale elettrico ed elettronico 256 190, computer e accessori 191 109, apparecchiature per telecomunicazioni 190 813, macchinari ed elettrodomestici 178 957, abbigliamento e accessori 165 082, ferro e acciaio 96 015, circuiti elettronici integrati e microprocessori 88 039, mobili e complementi 86 436, strumenti ottici ed elettromedicali 74 690, prodotti chimici 68 119, materie plastiche 61 775, veicoli e loro parti 58 589, calzature 50 766, gioielli e preziosi 50 246, giocattoli e attrezzature sportive 35 857, pelletteria 30 680, imbarcazioni 29 016, fibre/filati/tessuti sintetici/artificiali 27 239, biancheria per la casa 26 836, televisori 26 662, prodotti petroliferi 25 970, alluminio 20 043, pesce fresco e conservato 19 436, ceramica 19 166, cotone 17 558, vetro 16 208, pneumatici 16 154, carta e cartone 16 000, articoli in metallo 14 857, condizionatori 13 244, utensileria 13 243, manufatti 13 117, tessuti 12 905, legname 12 751, frutta e ortaggi 12 040, materiale ferroviario 11 017, materiali da costruzione 10 066


Finanza e banche. La Banca Popolare di Cina svolge le funzioni di banca centrale. Il paese ha acquistato nel corso degli anni una parte rilevante del debito estero degli USA attraverso la sottoscrizione di emissioni obbligazionarie. L’apertura internazionale del paese ha favorito lo sviluppo delle banche commerciali e l’apertura di centinaia di filiali di banche estere. Notevolissima la crescita della capitalizzazione delle borse valori: le più importanti sono quelle di Hong Kong, Shanghai e Shenzhen; la politica di sostegno del credito ha portato un aumento degli investimenti speculativi, che hanno creato ripetuti episodi di instabilità nelle piazze finanziarie.

Composizione export merci
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
manufatti94,318% tot. export merci2015
prod. alimentari2,768% tot. export merci2015
Commercio Estero con Paesi - Esportazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Stati Uniti385 678ml $ USA2016
Hong Kong287 252ml $ USA2016
Commercio Estero con Paesi - Importazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Corea del Sud158 974ml $ USA2016
Giappone145 671ml $ USA2016
Esportazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
20162 098 161ml $ USA -
20152 273 468ml $ USA -
Importazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
20161 587 431ml $ USA -
20151 679 566ml $ USA -
TOP

Turismo


Turismo. Il turismo è in forte crescita, favorito da grandi investimenti e dall’incremento del turismo d’affari: la Cina è tra i paesi più visitati nel mondo. Tra le sue attrattive storiche: la Città Proibita di Pechino, la Grande Muraglia, le tombe degli imperatori Ming e i guerrieri di terracotta di Xi’an.

Turismo internazionale
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Entrate44 432ml $ USA2016
Ingressi59 270 000unità2016
TOP

Comunicazioni


Trasporti.
I trasporti avvengono prevalentemente per ferrovia (40% delle merci e 45% dei passeggeri) e per via d’acqua (45% del movimento merci). In grande sviluppo la rete ferroviaria ad alta velocità con oltre 22 000 km in servizio. Nel 2006 è stata inaugurata la ferrovia Qinghai-Tibet che attraversa il passo Tangula a 5072 m (la più alta del mondo).
I principali fiumi navigabili sono il Chang Jiang (con il Canale Imperiale che lo collega allo Huang He), lo Heilong Jiang, lo Zhu Jiang o Fiume delle Perle. Il sistema stradale è sviluppato soprattutto nelle regioni costiere orientali, dove le maggiori città sono collegate da autostrade che hanno raggiunto uno sviluppo di oltre 120 000 km. Nel 2011 è stato aperto al transito il viadotto più lungo del mondo (Danyang-Kunshan), di 164,8 km, che collega le due città omonime lungo la ferrovia ad alta velocità Pechino-Shanghai.


Media e telecomunicazioni.
Il settore delle telecomunicazioni cresce a tassi elevatissimi, ma solo una parte del territorio è coperta da servizi telefonici. I contenuti della rete sono in gran parte soggetti al controllo del governo.

Comunicazioni - Trasporti
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Autostrade123 523km2015
Autoveicoli162 844 500unità2015
Comunicazioni - Media e telecomunicazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Computer57ogni 1000 ab.2008
Giornali quotidiani107,6ogni 1000 ab.2006
TOP

Statistiche sociali


Istruzione, cultura e ricerca.
L’istruzione obbligatoria è organizzata in un ciclo primario di 6 anni e in uno secondario di 5 anni. L’istruzione superiore comprende numerosi istituti prevalentemente a indirizzo tecnico-scientifico e linguistico. Le università sono circa 2000.


Protezione sociale e sanità.
Il sistema di previdenza sociale comprende pensioni di anzianità, sussidi per i disoccupati, copertura medica e assicurazione per gli infortuni sul lavoro. L’età per godere delle pensioni di anzianità è di 60 anni per gli uomini e di 55/60 per le donne.

Statistiche Sociali - Istruzione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Analfabeti3,6%2015
Aspettativa di vita scolastica14anni2015
Statistiche Sociali - Tasso di scolarità
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Insegnanti 1° livello5 889 014unità2015
Insegnanti 2° livello6 234 124unità2015
Statistiche Sociali - Protezione sociale
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Spesa dello Stato per la protezione sociale27,1% delle spese totali2014
Statistiche Sociali - Sanità
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Medici1,8ogni 1000 ab.2015
Posti letto osp.3,9ogni 1000 ab.2015
Statistiche Sociali - Malattie
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
AIDS-0,1% adulti2011
Aids totale0,06%2001
Musei
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Musei3 658unità2014
Visitatori musei717 740 000unità2014
Ricerca
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Spesa per la ricerca2,07% PIL2015
Altri Indicatori Sociali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Accesso ai servizi sanitari76,465%2015
Accesso all'acqua potabile95,5%2015
Consumi delle Famiglie
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
abbigliamento7,6%2014
abitazione28,2%2014
TOP