Forma di Governo: Repubblica
Superficie: 312 679 kmq
Popolazione: 38 426 809 ab. (stima 2016)
Densità: 122,90 ab./kmq
Coordinate: lat. 55° - 49° N; long. 14° - 24° E
Capitale: Varsavia=Warszawa 1 748 916 ab. (2016); Grande Varsavia 3 100 844 ab. (2016), l'agglomerato urbano
Unità monetaria: złoty polacco (100 groszy)
Indice di sviluppo umano: 0,855 (36° posto)
Presidente: Andrzej Duda (PiS), dal 6-VIII-2015
Primo Ministro: Beata Szydlo (PiS), dal 16-IX-2015
Assemblea Nazionale: seggi in base alle elezioni del 25-X-2015: PiS (Legge e Giustizia, conservatore), 235; PO (Piattaforma civica, liberale), 138; Kukiz’15 (destra), 42; Moderno (liberale), 28; PSL (Partito popolare, centrista), 16; minoranza tedesca, 1
Internet: www.stat.gov.pl (Central Statistical Office of Poland)
Membro di Consiglio d'Europa, EBRD, NATO, OCSE, ONU, OSCE, osservatore OAS, UE, WTO

Polonia

Polska, Rzeczpospolita Polska
Informazioni utili

Sigla automobilistica PL
Prefisso telefonico internazionale 0048
Documenti d’ingresso Carta d'identità o Passaporto
Vaccinazioni richieste nessuna
Tensione elettrica (Volt) 230
Patente di guida italiana
Corsia di guida destra
Codice internet .pl

Ora GMT  +1
Ora legale  +2
Durata ora legale fine marzo-fine ottobre

Temperatura media annua (°C) Varsavia 8,2
Temperatura media gennaio/luglio (°C) Varsavia -2,5/18,5
Ore di sole giornaliere giugno/dicembre (media) Varsavia 8/1
Precipitazioni medie annue (mm) Varsavia 520
Giorni di pioggia (media annua) Varsavia 93

Geopolitica e attualità

Il partito conservatore euroscettico Legge e Giustizia (PiS) guidato da Jarosław Kaczyński esprime la maggioranza parlamentare, il governo e il capo dello Stato, mettendo in atto una politica nazionalista improntata sulla ferma opposizione alla politica migratoria europea e su misure interne restrittive, definite dalle opposizioni come lesive delle libertà democratiche e dello stato di diritto.
Nel marzo 2017 il governo polacco si è opposto alla conferma del polacco Donald Tusk alla presidenza del Consiglio europeo. Nonostante il voto contrario di Varsavia, Tusk è stato rieletto presidente con il sostegno degli altri 27 paesi membri dell’UE. Il 14-VI-2017 la Commissione europea ha aperto una procedura di infrazione contro Polonia, Ungheria e Repubblica Ceca per i mancati ricollocamenti dei profughi arrivati in Italia e in Grecia.
Dal gennaio 2017 contingenti americani della NATO sono entrati in Polonia, suscitando dure proteste dalla Russia.

Confini e territorio.
Confina a NE con la Russia e la Lituania, a E con la Bielorussia e l’Ucraina, a S con la Slovacchia e la Rep. Ceca, a W con la Germania e si affaccia a N al Mar Baltico. Occupa la sezione intermedia della grande fascia pianeggiante che si estende dal Mare del Nord agli Urali; il territorio polacco costituisce un tratto di sutura tra il bassopiano germanico e quello sarmatico e si configura come una successione di piane alluvionali e di lievi ondulazioni, rialzate solo a S, dove si elevano i Sudeti e i Beschidi. La costa è orlata da cordoni sabbiosi che racchiudono vaste lagune. All’interno si allarga una pianura attraversata al centro dal corso della Vistola, il fiume più importante del paese.
Il clima è uniforme di tipo continentale, caratterizzato da inverni rigidi ed estati calde.

Ordinamento dello Stato


Dopo la Seconda guerra mondiale, eliminati gli elementi democratici e filo-occidentali, dal 1947 la Polonia entrò nel blocco comunista. Nel 1987 ha imboccato la strada della democrazia sotto la spinta del sindacato Solidarność, che ha vinto in modo schiacciante le prime elezioni semilibere del 4 e 18-VI-1989. Da quel momento si sono alternate al potere coalizioni di centro-destra e centro-sinistra, fino alle elezioni del 25-X-2015, che hanno portato alla formazione di un governo monocolore di destra. Dal 1999 il paese è membro della NATO e il 1°-V-2004 è entrato a far parte dell’Unione Europea. In base alla Costituzione approvata con il referendum del 25-V-1997, il Presidente della Repubblica, eletto a suffragio diretto con mandato di 5 anni, nomina il Primo Ministro, che deve avere la fiducia del Parlamento (Camera di 460 seggi e Senato di 100 seggi), rinnovato ogni 4 anni.


Difesa.
Il servizio militare è volontario dal 2009. In risposta alle tensioni con la Russia, dal 2015 il governo ha disposto un significativo aumento delle spese militari.


Giustizia.
Il sistema giudiziario si fonda sul diritto napoleonico, rivisto e armonizzato, dopo la fine del regime comunista, con la tradizione europea occidentale.

Difesa
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
altre27%2014
Aviazione16,7%2014
Giustizia
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Crimini2 906ogni 100 000 ab.2012
Omicidi0,7ogni 100 000 ab.2014
TOP

Divisione amministrativa

Divisione amministrativa
Città
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Varsavia=Warszawa1 748 916ab.2016
Cracovia=Kraków762 448ab.2016
Agglomerati
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Grande Varsavia3 100 844ab.2016
TOP

Popolazione

Popolazione per età e sesso (% - 2016)
75+
60-74
45-59
30-44
15-29
0-14
MASCHIETÀFEMMINE
Dati Demografici
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Crescita annua0,02%2010-2015
Divorzi1,82015
Stranieri
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Stranieri149 586unità2016
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Polacchi94,8%2011
Slesiani2,2%2011


Religioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
cattolici87,7%2011
non religiosi/atei2,4%2011


Lingue
DESCRIZIONE
bielorusso
polacco (ufficiale)
Popolazione % fasce età
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
0-14 anni14,7%2016
15-29 anni18,2%2016


TOP

Economia


Congiuntura economica.
L’economia dovrebbe continuare a crescere oltre il 3% nel biennio 2017-18, grazie all’aumento dei consumi e agli investimenti favoriti dagli ingenti fondi europei. La disoccupazione è prevista in ulteriore diminuzione al di sotto del 6%.

Economia - Dati generali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Aiuti verso l'estero378ml $ USA2010
Aiuti verso l'estero % PIL0,1% PIL2010
Economia - Occupazione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
F44,9%2016
M55,1%2016
Economia - Disoccupazione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Disoccupazione6,2%2016
F45,3%2016
Economia - Bilancio dello Stato
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
entrate289 137ml vl2015
spese331 743ml vl2015
Forza Lavoro per settore
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
primario10,6%2016
secondario31,3%2016
PIL per settore
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
primario2,4%2016
secondario33,4%2016
Dati Finanziari
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Moneta circolante187,3md vl2016
Riserve internazionali114 372,2ml $ USA2016
TOP

Agricoltura


Settore primario
Agricoltura.
L’agricoltura continua a occupare una quota significativa della forza lavoro.
Le principali produzioni sono cereali (frumento, orzo, mais e avena), patate, barbabietola da zucchero, frutta (in particolare mele) e verdura.
Allevamento.
L’allevamento riguarda in prevalenza suini, bovini e animali da cortile. Rilevante anche il numero degli equini, soprattutto dei cavalli da tiro.

Utilizzazione del suolo
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
arativo36,92%2014
foreste30,74%2014
Agricoltura produzioni - cereali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
avena1 458,6231000 t2014
cereali31 945,4331000 t2014
Agricoltura produzioni - tuberi e radici
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
patate7 689,181000 t2014
radici e tuberi7 689,181000 t2014
Agricoltura produzioni - ortaggi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
asparagi2,3481000 t2014
carote e rape822,6021000 t2014
Agricoltura produzioni - leguminose da granella
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
fagioli3,1091000 t2014
fagioli secchi38,4021000 t2014
Agricoltura produzioni - piante oleifere
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
colza3 275,8061000 t2014
girasole2,3261000 t2014
Agricoltura produzioni - piante industriali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
barbab. zucch.13 488,8751000 t2014
luppolo2,7131000 t2014
Agricoltura produzioni - lino
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
lino fibra0,0551000 t2014
lino semi4,1241000 t2014
Agricoltura produzioni - piante tessili
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
canapa fibra0,0681000 t2014
canapa semi0,0351000 t2014
Agricoltura produzioni - frutta, bacche
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
albicocche3,7281000 t2014
ciliegie224,6151000 t2014
Agricoltura produzioni - frutta secca
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
nocciole5,5311000 t2014
noci6,9361000 t2014
Agricoltura produzioni - altri
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
funghi254,2241000 t2014
Agricoltura superfici - cereali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
avena478,5721000 ha2014
frumento2 338,7821000 ha2014
Agricoltura superfici - tuberi e radici
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
patate276,9271000 ha2014
Agricoltura superfici - ortaggi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
carote e rape22,3761000 ha2014
cavolfiori14,3791000 ha2014
Agricoltura superfici - leguminose da granella
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
fagioli0,1241000 ha2014
fagioli secchi17,4551000 ha2014
Agricoltura superfici - piante oleifere
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
colza951,1081000 ha2014
girasole1,3611000 ha2014
Agricoltura superfici - piante industriali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
barbab. zucch.197,6381000 ha2014
luppolo1,6841000 ha2014
Agricoltura superfici - lino
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
lino fibra0,2491000 ha2014
lino semi2,3861000 ha2014
Agricoltura superfici - piante tessili
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
canapa fibra0,11000 ha2014
canapa semi0,0731000 ha2014
Agricoltura superfici - frutta, bacche
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
albicocche1,2861000 ha2014
ciliegie42,8361000 ha2014
Agricoltura superfici - frutta secca
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
nocciole4,0231000 ha2014
noci2,7731000 ha2014
TOP

Foreste-Allevamento-Pesca

Foreste
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
legname41 680 000mc2015
Allevamento - Bovini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
bovini5 920,4111000 capi2014
bovini e bufalini5 920,4111000 capi2014
Allevamento - Suini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
suini11 724,0561000 capi2014
Allevamento - Ovini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
ovini222,7951000 capi2014
Allevamento - Caprini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
caprini81,7271000 capi2014
Allevamento - Equini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
cavalli207,0651000 capi2014
cavalli ed equini207,0651000 capi2014
Allevamento - Volatili o animali da cortile
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
volatili146 5631000 capi2014
Allevamento - Apicoltura
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
miele12,8361000 t2014
Allevamento - Prodotti derivati
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
burro1811000 t2014
carne4 151,0371000 t2014
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
crostacei e molluschi21t2015
pescato242 399t2015
TOP

Risorse minerarie


Settore secondario
Risorse minerarie.
La Polonia possiede uno dei più ricchi bacini carboniferi d’Europa, quello situato nella regione storica della Slesia; bacini secondari sono quelli di Lublino, Wałbrzych e Nowa Ruda. A Bogatynia (bacino di Turoszów) e presso Konin e Bełchatów sono localizzati ricchi giacimenti di lignite. Piuttosto scarsa è la produzione di petrolio e gas naturale.
Tra le altre risorse si ricordano i minerali di piombo e zinco della Slesia, quelli cupriferi, il salgemma, giacimenti di zolfo, l’argento, la magnesite, il gesso e i feldspati.
Energia e industria.
La produzione di energia elettrica deriva quasi totalmente da centrali termiche a carbone.
Il paese dispone di importanti riserve di shale gas, ma l’esplorazione dei giacimenti risente delle lentezze amministrative e delle regole stringenti a livello europeo. Le raffinerie di petrolio operano con greggio d’importazione, soprattutto dalla Russia.
La tradizionale industria pesante polacca è stata progressivamente riformata per rispondere alla concorrenza internazionale, attrarre investimenti esteri e ridurre l’impatto ambientale. Sono stati chiusi, o rimodernati, gli impianti più inquinanti della Slesia e delle “aree nere” polacche. La siderurgia è concentrata nella Slesia e ai margini del bacino carbonifero; altri complessi siderurgici sono attivi a Ostrowiec Świętokrzyski, Stalowa Wola, Varsavia, Stettino. La metallurgia ha i suoi centri a Wrocław, Poznań e nella Slesia. Restano numerosi i cementifici. L’industria meccanica copre un’ampia gamma di produzioni, in particolare i comparti dei trattori, delle macchine agricole, dei macchinari elettrici e degli elettrodomestici. Rilevante il comparto ferroviario.
I maggiori impianti dell’industria automobilistica (in cui è molto forte la presenza del capitale tedesco, italiano, francese, coreano e giapponese) si trovano a Varsavia-Żerań, Poznań, Lublino, Tychy, Gliwice, Bielsko-Biała (autovetture); Sanok (autobus), Dęba (motori), Starachowice, Tychy e Lublino (autocarri). La cantieristica navale, in forte crisi, è presente a Danzica, Stettino e Gdynia. Sono diffusi nel paese centri dell’industria chimica, mentre l’industria farmaceutica è accentrata a Varsavia. A Poznań e Piastów vi sono stabilimenti per la lavorazione della gomma.
L’industria tessile del cotone è concentrata in particolare nella zona di Łódź; prevalentemente laniere sono alcune zone della Polonia meridionale e dell’area di Białystok; resta rilevante la fabbricazione di fibre tessili artificiali e sintetiche e l’industria del lino, con stabilimenti a Żyrardów, Krosno, Kamienna Góra e Miszkowice. L’industria del vetro è diffusa particolarmente nella Slesia; a Ćmielów, Chodzież, Wałbrzych si producono porcellane. Tra le altre attività industriali si ricordano la produzione della birra, la distilleria e la manifattura del tabacco.

Risorse Minerarie - Minerali energetici
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
carbone72 5001000 t2015
carbone (totale)131 0621000 t2016
Risorse Minerarie - Minerali metalliferi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
magnesite1301000 t2014
piombo401000 t2016
Risorse Minerarie - Minerali non metalliferi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
feldspati4001000 t2016
gesso1 0521000 t2014
Risorse Minerarie - Rocce
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
caolino1501000 t2014
dolomite1 8511000 t2013
Risorse Minerarie - Minerali preziosi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
argento1 400 000kg2016
oro2 575kg2014
TOP

Energia

Energia elettrica - Produzione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
- termica132 868,06ml kWh2015
- altre rinnov.20 901ml kWh2015
Energia elettrica - Potenza installata
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
- termica28 9411000 kW2014
- altre rinnov.6 0121000 kW2015
Energia elettrica - Totale
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
totale produzione155 583,06ml kWh2015
totale potenza installata34 2071000 kW2014
TOP

Industria

Industria - Siderurgia e Metallurgia
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
acciaio8 9391000 t2016
alluminio2,21000 t2015
Industria - Meccanica
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
auto554 6002016
autoveicoli681 8372016
Industria - Meccanica di precisione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
orologi11 9002014
Industria - Elettrotecnica ed elettronica
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
computer69 8132014
condizionatori179 0002014
Industria - Petrolchimica
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
benzine5 554,21000 t2013
bitume1 2291000 t2014
Industria - Chimica
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
a. cloridrico88,61000 t2005
a. fosforico2541000 t2014
Industria - Tessile
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
filati di cotone1,21000 t2012
filati di lana10,91000 t2010
Industria - Abbigliamento e calzature
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
scarpe35 300 000paia2015
Industria - Alimentare
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
birra3 9901000 t2014
farina di frumento2 2621000 t2014
Industria - Tabacco
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
sigarette171 000ml unità2015
sigari e sigarette171 000ml unità2015
Industria - Carta, legno
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
altra carta4 2581000 t2015
carta4 3681000 t2015
Industria - Lavorazione minerali non metalliferi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
cemento15 0001000 t2015
lastre piane di vetro98 5001000 mq2015
Industria - Varie
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
produzione alimentari e tabacco14 511,2ml $ USA2013
produzione chimica6 580,1ml $ USA2013
TOP

Commercio


Settore terziario
Commercio estero.
La bilancia commerciale è tornata a essere attiva. I principali partner sono i paesi dell’UE, in particolare la Germania, e a seguire la Cina, la Russia e gli Stati Uniti. Il paese importa principalmente macchinari, prodotti elettronici e chimici.


Principali esportazioni
(ml $ USA - 2013) 
veicoli e loro parti 21 719, elettrodomestici e macchinari 20 014, materiale elettrico ed elettronico 14 110, ferro e acciaio 11 235, mobili e complementi 10 398, plastica 9 103, imbarcazioni 5 260, derivati del petrolio 4 914, televisori 4 679, rame di fonderia 4 558, carne 4 276, carta 4 124, legname 3 831


Finanza e banche.
La banca centrale è la Narodowy Bank Polski. Al processo di concentrazione delle banche commerciali ha partecipato anche il gruppo italiano Unicredit. A Varsavia ha sede una borsa valori.

Composizione export merci
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
manufatti78,860% tot. export merci2015
prod. alimentari12,862% tot. export merci2015
Commercio Estero con Paesi - Esportazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Germania53 034ml $ USA2016
Regno Unito12 979ml $ USA2016
Commercio Estero con Paesi - Importazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Germania43 178ml $ USA2016
Cina23 448ml $ USA2016
Esportazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
2016202 522,076ml $ USA -
2015199 191,641ml $ USA -
Importazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
2016197 311,677ml $ USA -
2015196 583,539ml $ USA -
TOP

Turismo


Turismo. Le mete principali sono le città storiche (Varsavia, Cracovia) e i centri religiosi (Częstochowa). I visitatori provengono per oltre il 40% dalla Germania.

Turismo internazionale
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Entrate10 977ml $ USA2016
Ingressi17 463 000unità2016
TOP

Comunicazioni


Media e telecomunicazioni.
Nel dicembre 2015 il parlamento ha approvato una contestata norma che prevede la nomina governativa dei vertici dei mezzi d’informazione pubblici. La legge è stata duramente criticata dall’opposizione e dalla Commissione Europea.

Comunicazioni - Trasporti
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Autostrade1 559km2015
Autoveicoli26 137 000unità2015
Comunicazioni - Media e telecomunicazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Computer169,3ogni 1000 ab.2008
Giornali quotidiani123,3ogni 1000 ab.2007
TOP

Statistiche sociali


Istruzione e ricerca.
L’istruzione è gratuita e obbligatoria dai 7 ai 15 anni di età (scuola primaria e media inferiore).
La scuola secondaria superiore, della durata di 3 o 4 anni, comprende diversi indirizzi e apre la via all’istruzione superiore.


Protezione sociale e sanità.
Il sistema di protezione sociale è finanziato in parte dai lavoratori e in parte dallo stato. L’assistenza medica è gratuita e finanziata dallo stato.
È in crescita il numero delle cliniche private. Nel 2016 il governo ha introdotto il programma 500+, che prevede incentivi economici per le famiglie con due o più figli.

Statistiche Sociali - Istruzione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Analfabeti0,2%2015
Aspettativa di vita scolastica16,1anni2014
Statistiche Sociali - Tasso di scolarità
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Insegnanti 1° livello219 826unità2015
Insegnanti 2° livello273 481unità2015
Statistiche Sociali - Protezione sociale
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Spesa dello Stato per la protezione soc.19,1% PIL2014
Spesa dello Stato per la protezione sociale38,2% delle spese totali2014
Statistiche Sociali - Sanità
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Medici2,3ogni 1000 ab.2015
Posti letto osp.6,6ogni 1000 ab.2015
Statistiche Sociali - Malattie
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
AIDS0,1% adulti2014
tubercolosi26ogni 100 000 ab.2014
Musei
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Musei926unità2015
Visitatori musei33 271 000unità2015
Ricerca
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Spesa per la ricerca1% PIL2015
Altri Indicatori Sociali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Accesso ai servizi sanitari97,210%2015
Accesso all'acqua potabile98,3%2015
Consumi delle Famiglie
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
abbigliamento, calzature4,9%2015
abitazione, energia, acqua26,7%2015
TOP