Forma di Governo: Repubblica federale
Superficie: 17 125 300 kmq
Popolazione: 146 804 400 ab. (stima 2017)
Densità: 8,57 ab./kmq
Coordinate: lat. 81° - 42° N; long. 19°-180° E - 169° W
Capitale: Mosca=Moskva 12 228 700 ab. (2017);
Unità monetaria: rublo russo (100 copechi)
Indice di sviluppo umano: 0,804 (49° posto)
Presidente: Vladimir Putin (ER), eletto il 4-III-2012, rieletto il 18-III-2018
Primo Ministro: Dmitrij Medvedev (ER), dall’8-V-2012
Duma: seggi in base alle elezioni del 18-IX-2016: ER (Russia unita, nazionalista), 337; KPRF (Partito comunista della Federazione russa), 42; LDPR (Partito liberaldemocratico, nazional-populista), 39; SR (Russia giusta), 23; altri, 9
Internet: www.gks.ru (Federal State Statistics Service)
Membro di APEC, Consiglio d'Europa, CSI, EBRD, OCS, ONU, OSCE, osservatore OAS, osservatore OCI, UEE, WTO

Russia (Federazione Russa)

Rossija, Rossijskaja Federačija
Informazioni utili

Sigla automobilistica RUS
Prefisso telefonico internazionale 007
Documenti d’ingresso Passaporto con Visto
Vaccinazioni richieste febbre gialla (richiesta solo ai viaggiatori provenienti da paesi con rischio di trasmissione)
Tensione elettrica (Volt) 220
Patente di guida internazionale
Corsia di guida destra
Codice internet .ru

Ora GMT Mosca +4; Kaliningrad +3; Samara +4; Ekaterinburg +6; Omsk +7; Krasnojarsk +8; Irkutsk +9; Jakutsk +10; Vladivostok +11; Magadan +12; Kamcatka/Anadyr +12
Ora legale Mosca non applicata; Kaliningrad non applicata; Samara non applicata; Ekaterinburg non applicata; Omsk non applicata; Krasnojarsk non applicata; Irkutsk non applicata; Jakutsk non applicata; Vladivostok non applicata; Magadan non applicata; Kamcatka/Anadyr non applicata
Temperatura media annua (°C) Mosca 5,1; Irkutsk 0,6; Kaliningrad 7,4; Murmansk 0,1; Omsk 1,5; Perm’ 2,2; Rostov-na-Donu 10; San Pietroburgo 5; Soči 14,7; Vladivostok 5,1
Temperatura media gennaio/luglio (°C) Mosca -9/18; Irkutsk -18/18; Kaliningrad -3,5/17,5; Murmansk -11,5/13; Omsk -17,5/20; Perm’ -15/18,5; Rostov-na-Donu -5/23,5; San Pietroburgo -8/18; Soči 6,5/22,5; Vladivostok -11/18,5
Ore di sole giornaliere giugno/dicembre (media) Mosca 9/1; Irkutsk 8/2; Kaliningrad 9/1; Murmansk 6/0; Omsk 10,5/2; Perm’ 10/0,5; Rostov-na-Donu 9,5/1; San Pietroburgo 9/0,5; Soči 9/3; Vladivostok 5/6
Precipitazioni medie annue (mm) Mosca 695; Irkutsk 468; Kaliningrad 805; Murmansk 483; Omsk 405; Perm’ 615; Rostov-na-Donu 560; San Pietroburgo 645; Soči 1540; Vladivostok 796
Giorni di pioggia (media annua) Mosca 123; Irkutsk 77; Kaliningrad 130; Murmansk 111; Omsk 79; Perm’ 124; Rostov-na-Donu 86; San Pietroburgo 120; Soči 115; Vladivostok 79

Geopolitica e attualità

Il Presidente Vladimir Putin è stato confermato alla guida del paese alle elezioni del 18-III-2018, con il 77% dei consensi, conquistando così il suo quarto mandato. All’oppositore politico Alexei Navalny, più volte incarcerato per aver organizzato manifestazioni di protesta (l’ultimo caso il 18-V), è stata negata la partecipazione alle elezioni.
Continuano le tensioni geopolitiche con l’Occidente. Ambivalenti le relazioni con gli USA: Putin ha incontrato il Presidente Donald Trump a Helsinki il 16-VII-2018, segnalando un apparente avvicinamento fra i due leader. Trump è parso confermare la tesi russa circa l’estraneità di Mosca da ogni tentativo di influenzare le elezioni USA del 2016. Tuttavia, la stessa amministrazione Trump il 6-IV aveva rafforzato le proprie sanzioni contro la Russia, estendendole a oligarchi e imprese vicini a Putin.
Il 5-VII-2018 l’UE ha invece prolungato fino al 31-I-2019 le sanzioni nei settori della finanza, dell’energia e della difesa. Un ulteriore peggioramento delle relazioni russo-europee è derivato dal tentativo di assassinio nel Regno Unito dell’ex spia russa Sergei Skripal il 4-III-2018, di cui Londra accusa la Russia. Aumentano i sospetti sui tentativi di manipolazione russa delle elezioni in diversi paesi occidentali.

Confini e territorio.
Confina da SE a SW con la Corea del Nord, la Cina, la Mongolia, il Kazakistan, l’Azerbaigian e la Georgia, da SW a NW con l’Ucraina, la Bielorussia, la Polonia, la Lituania, la Lettonia, l’Estonia, la Finlandia e la Norvegia. Si affaccia a N al Mar Glaciale Artico, a E al Mare di Bering, al Mare di Ohotsk e al Mare del Giappone (Oceano Pacifico), a SW al Mar Caspio, al Mar d’Azov e al Mar Nero, a NW al Mar Baltico. Grande è la varietà dei paesaggi geografici. Da W a E si succedono i bassopiani Sarmatico e Siberiano Occidentale, l’Altopiano della Siberia Centrale e l’Estremo Oriente Russo. Il Bassopiano Sarmatico comprende gran parte della Russia europea e presenta al centro una serie di rilievi (Rialto del Valdaj, Rialto Centrale Russo, alture del Don e del Volga) e termina a E con la catena degli Urali.
Il fiume maggiore è il Volga, che sfocia nel Mar Caspio, al quale tributa anche l’Ural, che interessa la Russia con il suo corso superiore. Gli altri principali corsi d’acqua sono tributari del Mar d’Azov, tra cui il Don con il suo affluente Donec. A NW, tra la Fennoscandia e la Carelia, si estendono due grandi laghi, il Ladoga e l’Onega. Tra gli Urali a W, le alture del Kazakistan a S e il fiume Enisej a E si apre il grande Bassopiano Siberiano Occidentale, percorso dal fiume Ob’ con l’affluente Irtys, cui succede l’Altopiano della Siberia Centrale. Oltre il fiume Lena si estende la cuspide nordorientale dell’Asia, occupata per la maggior parte da una serie di catene montuose. Nella fascia meridionale si estendono i monti del Caucaso, gli Altaj, i monti Saiani, Jablonovyj, Stanovoj, Sihote-Alin’, Džugdžur. Tra i numerosi laghi il più esteso è il Bajkal, che è anche il più profondo del mondo.
Il clima è di tipo nettamente continentale, con estati calde e inverni assai freddi e lunghi.

Ordinamento dello Stato


Dopo la “rivoluzione d’ottobre” del 1917, l’attuale Russia fu la principale Repubblica dell’URSS, l’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche creata il 30-XII-1922 e comprendente i territori già soggetti all’impero zarista. Nella seconda metà degli anni 1980, le riforme politiche (perestrojka) attuate da Michail Gorbaciov portarono allo scioglimento dell’Unione Sovietica (25-XII-1991).
Il 31-III-1992 la Russia, che già nel 1990 con Boris Eltsin aveva proclamato la propria sovranità rispetto all’URSS, si diede un nuovo assetto federale, articolato in diverse entità territoriali.
La Costituzione, approvata col referendum del 12-XII-1993, conferisce ampi poteri al Presidente federale, eletto per 6 anni a suffragio diretto e per non più di due mandati consecutivi: egli nomina il Primo Ministro, è responsabile della politica estera, controlla i servizi di sicurezza e gli organi di sorveglianza dell’informazione e ha il potere di sciogliere il Parlamento e indire nuove elezioni.
Il supremo organo legislativo è l’Assemblea federale, composta dalla Duma (450 membri eletti con mandato di 4 anni) e dal Consiglio della Federazione (166 membri nominati dalle alte cariche delle singole unità amministrative). Due riforme istituzionali (2000 e 2004) hanno ridimensionato il potere dei governatori regionali che, fino alla nuova riforma del 2012, erano designati direttamente dal potere centrale.
Presidente dal 2000, Vladimir Putin ha legittimato la sua supremazia vincendo con largo margine le elezioni legislative e presidenziali del 2003-04: il governo centrale ha ripreso così il controllo sui potentati economico-finanziari sorti negli anni precedenti grazie alle privatizzazioni delle grandi aziende di stato. Non potendo ricandidarsi nel 2008, Putin ha proposto come candidato presidenziale Dmitrij Medvedev, assumendo direttamente la carica di Primo Ministro e mantenendo saldamente il controllo del regime. Alle successive elezioni presidenziali del 2012, Putin si è ricandidato e ha riassunto la carica mentre Medvedev è diventato Primo Ministro. La gestione autoritaria del potere si attua con uno stretto controllo delle autorità sulle opposizioni e sui media: la stampa indipendente è marginalizzata e i suoi esponenti spesso soggetti a minacce e violenze.
La Cecenia, repubblica a maggioranza islamica, nel 1991 proclamò la propria indipendenza, non riconosciuta dal governo di Mosca. Due fasi di guerra acuta tra le truppe regolari e i ribelli si ebbero nel 1994-96 e nel 1999-2001, con campagne militari, raid aerei, attentati che hanno causato migliaia di vittime fra i civili e centinaia di migliaia di sfollati. Nel 2009 l’esercito si è ritirato dalla regione, ma le attività della guerriglia sono continuate inserendosi nella cornice del fondamentalismo islamico e coinvolgendo buona parte del Caucaso russo.
Nel 2014 la Russia è intervenuta nella crisi ucraina a sostegno della minoranza russofona e a difesa degli interessi russi in Crimea, provincia ucraina a maggioranza russofona. Dal 2015 la Russia sostiene militarmente il Presidente siriano Assad, favorendone la quasi completa vittoria sui ribelli.


Difesa.
Circa 40 000 soldati russi sono presenti in basi militari al di fuori del paese. Le forze armate sono oggetto di un grande programma di modernizzazione che mira a portarle all’efficienza necessaria per sostenere la politica egemonica del paese. Nel 2015 sono stati aggiunti all’arsenale nucleare russo 40 missili balistici intercontinentali.


Giustizia.
Il sistema giudiziario si basa sul diritto europeo continentale. Dal 1998, con la ratifica della Convenzione europea sui diritti umani, i cittadini russi possono ricorrere alla Corte europea di Strasburgo.

Difesa
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
altre33,2%2015
Aviazione18,2%2015
Giustizia
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Crimini1 474ogni 100 000 ab.2016
Furti952,9ogni 100 000 ab.2015
TOP

Divisione amministrativa

Divisione amministrativa
Città
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Mosca=Moskva12 228 700ab.2017
San Pietroburgo=Sankt-Peterburg5 281 600ab.2017
Agglomerati
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Sebastopoli=Sevastopol’428 800ab.2017
TOP

Popolazione

Popolazione per età e sesso (% - 2017)
75+
60-74
45-59
30-44
15-29
0-14
MASCHIETÀFEMMINE

Il censimento del 2010 ha confermato il decremento della popolazione in termini assoluti (2 300 000 persone in meno rispetto al 2002).

Dati Demografici
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Crescita annua-0,01%2015-2020
Divorzi4,12016
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Russi77,7%2010
Tatari3,7%2010


Religioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
ortodossi42,5%2012
non religiosi/atei38%2012


Lingue
DESCRIZIONE
russo
Popolazione % fasce età
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
0-14 anni17,1%2017
15-29 anni17%2017


TOP

Economia


Congiuntura economica.
L’aumento del prezzo del petrolio, oltre a stabilizzare le finanze pubbliche, alimenta la moderata crescita iniziata nel 2017, che dovrebbe confermarsi anche nel 2018-19, con il PIL in aumento dell’1,7% grazie soprattutto alla domanda interna. Sui mercati finanziari permane l’incertezza per le sanzioni inflitte da UE e USA.

Economia - Dati generali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Bilancia commerciale115 328ml $ USA2017
Capacità di raffinazione328 379 052,369t2017
Economia - Occupazione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
F48,6%2017
M51,4%2017
Economia - Disoccupazione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Disoccupazione5,2%2017
F47%2017
Economia - Bilancio dello Stato
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
entrate14 969 276ml vl2017
spese13 969 700ml vl2017
Forza Lavoro per settore
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
primario6,7%2017
secondario26,9%2017
PIL per settore
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
primario4,7%2016
secondario32,5%2016
Dati Finanziari
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Moneta circolante9 539md vl2017
Riserve internazionali432 730,5ml $ USA2017
TOP

Agricoltura


Settore primario
Agricoltura.
Nonostante le vaste zone coltivabili, il paese è un importatore di prodotti agricoli; ingenti sono gli investimenti statali a sostegno del settore agricolo.
La coltura principale è il frumento; seguono orzo, patate, segale, avena, girasole, barbabietola da zucchero.
Foreste.
Sulle attività forestali si fondano alcune delle industrie più fiorenti: segherie (il centro principale è Arcangelo), mobili, pasta di legno, cellulosa, carta per giornali, carta.
Allevamento.
Il patrimonio zootecnico è rilevante, ma non sufficiente al fabbisogno interno. In Siberia vengono allevate renne e animali da pelliccia.
Pesca.
La pesca dà un contributo importante alla copertura del fabbisogno alimentare e sostiene l’industria conserviera. Particolarmente pescosa è la costa dell’Artico (aringhe e merluzzi); nel basso Volga si pescano storioni (dai quali si ricava il caviale).
I principali porti di pesca sono Murmansk, Arcangelo, Astrahan’, Nahodka, Ohotsk, Petropavlovsk-Kamčatskij, Vladivostok.

Utilizzazione del suolo
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
arativo7,62%2015
foreste49,76%2015
Agricoltura produzioni - cereali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
avena4 761,3651000 t2016
cereali117 749,7331000 t2016
Agricoltura produzioni - tuberi e radici
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
patate31 107,7971000 t2016
radici e tuberi31 107,7971000 t2016
Agricoltura produzioni - ortaggi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
aglio262,2111000 t2016
carote e rape1 847,0921000 t2016
Agricoltura produzioni - leguminose da granella
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
ceci319,9081000 t2016
fagioli secchi8,9941000 t2016
Agricoltura produzioni - vite
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
uva551,7331000 t2016
Agricoltura produzioni - piante oleifere
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
colza998,9321000 t2016
girasole11 010,1971000 t2016
Agricoltura produzioni - piante aromatiche
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
senape72,9931000 t2016
0,4491000 t2016
Agricoltura produzioni - piante industriali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
barbab. zucch.51 366,831000 t2016
luppolo0,3451000 t2016
Agricoltura produzioni - lino
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
lino fibra41,2331000 t2016
lino semi672,6911000 t2016
Agricoltura produzioni - piante tessili
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
canapa fibra1,5141000 t2016
canapa semi0,5891000 t2016
Agricoltura produzioni - frutta, bacche
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
albicocche65,8411000 t2016
ciliegie276,5321000 t2016
Agricoltura produzioni - frutta secca
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
nocciole11000 t2012
noci2,251000 t2012
Agricoltura produzioni - agrumi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
agrumi0,0631000 t2016
arance0,0631000 t2016
Agricoltura produzioni - altri
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
funghi9,6821000 t2016
Agricoltura superfici - cereali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
avena2 745,3571000 ha2016
frumento27 312,7771000 ha2016
Agricoltura superfici - tuberi e radici
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
patate2 030,8581000 ha2016
Agricoltura superfici - ortaggi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
aglio28,2921000 ha2016
carote e rape69,5451000 ha2016
Agricoltura superfici - leguminose da granella
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
ceci357,9451000 ha2016
fagioli secchi4,3141000 ha2016
Agricoltura superfici - vite
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
vite65,2671000 ha2016
Agricoltura superfici - piante oleifere
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
colza911,8491000 ha2016
girasole7 293,6221000 ha2016
Agricoltura superfici - piante aromatiche
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
senape132,2981000 ha2016
0,5351000 ha2016
Agricoltura superfici - piante industriali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
barbab. zucch.1 092,0241000 ha2016
luppolo0,2571000 ha2016
Agricoltura superfici - lino
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
lino fibra43,9741000 ha2016
lino semi710,2771000 ha2016
Agricoltura superfici - piante tessili
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
canapa fibra4,0361000 ha2016
canapa semi2,3331000 ha2016
Agricoltura superfici - frutta, bacche
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
albicocche12,0221000 ha2016
ciliegie59,1861000 ha2016
Agricoltura superfici - frutta secca
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
nocciole0,851000 ha2012
noci7,81000 ha2012
Agricoltura superfici - agrumi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
agrumi0,0251000 ha2016
arance0,0251000 ha2016
TOP

Foreste-Allevamento-Pesca

Foreste
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
legname213 799 999mc2016
Allevamento - Bovini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
bovini18 991,9551000 capi2016
bovini e bufalini18 998,2261000 capi2016
Allevamento - Bufali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
bufali6,2711000 capi2016
Allevamento - Suini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
suini21 506,4971000 capi2016
Allevamento - Ovini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
ovini22 713,0481000 capi2016
Allevamento - Caprini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
caprini2 168,0581000 capi2016
Allevamento - Equini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
asini10,6281000 capi2016
asini e muli10,8221000 capi2016
Allevamento - Camelidi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
cammelli6,5091000 capi2016
Allevamento - Volatili o animali da cortile
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
volatili539 5211000 capi2016
Allevamento - Apicoltura
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
miele74,8681000 t2014
Allevamento - Prodotti derivati
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
burro2531000 t2014
carne9 899,1831000 t2016
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
balene124capi2016
crostacei e molluschi214 638t2016
TOP

Risorse minerarie


Settore secondario
Risorse minerarie.
Sono abbondanti e diversificate. I principali giacimenti di carbone della Russia europea si trovano nel bacino della Pečora, al margine orientale del Donbass, nella zona di Mosca (lignite a Borodino) e negli Urali; nella Siberia sono sfruttati i bacini di Kuzneck, di Kansk-Ačinsk, della Jacuzia, della Kamčatka e dell’isola di Sahalin.
I maggiori giacimenti di petrolio sono quelli della seconda Baku (Stavropol’, Buguruslan, Tujmazy, Išimbaj) e della terza Baku (Siberia occidentale) nel bacino del fiume Ob’ (Surgut, Nižnevartovsk, Urai, Sal’jm, Tomsk e soprattutto Tjumen’). Tra gli altri giacimenti si segnalano quelli di Timan-Pečora, del bacino del Volga, degli Urali, dell’isola di Sahalin; scisti bituminosi sono presenti presso San Pietroburgo.
Il gas naturale viene estratto nel Caucaso settentrionale, nella Repubblica dei Comi, nel bacino del Volga, negli Urali e soprattutto nella Siberia occidentale.
La rete di oleodotti è lunga circa 75 000 km; l’oleodotto dell’Amicizia “Druzhba” (4500 km) trasporta il grezzo dai pozzi del Volga e di Samara alle raffinerie dei paesi dell’Est europeo. Nel 2011-12 è stata completata la costruzione del gasdotto russo-tedesco Nord Stream, da Vyborg a Greifswald, che passa per un lungo tratto sotto il Mar Baltico, aggirando l’Ucraina, la Polonia e i paesi baltici. Nel giugno 2015 è stato siglato un accordo preliminare per realizzare un secondo gasdotto, con l’obiettivo di raddoppiare la capacità di Nord Stream: iniziati i lavori in Germania.
Nel settore del ferro, sono sfruttati i giacimenti uralici, quelli di Halilovo e soprattutto di Kursk. Fra gli altri minerali si segnalano il manganese, il nichel, la cromite, l’uranio, lo stagno, il platino, l’oro (estratto dai depositi alluvionali dei fiumi Enisej, Lena, Aldan, Kolyma e dalle miniere di Sretensk), il rame (Urali, penisola di Kola), la bauxite (nella valle del fiume Onega e negli Urali), l’apatite (penisola di Kola), l’amianto (negli Urali), i sali potassici (Solikamsk-Berezniki, nel Territorio di Perm’), i diamanti (nella Jacuzia-Saha), il mercurio (ad Aktaš), la magnesite (a Satka).
Energia.
I principali impianti termoelettrici sono quelli di Surgut, Rjazan’, Stavropol’, Novočerkassk, Nevinno­myssk. Tra gli impianti idrici si ricordano le centrali di Samara e Volgograd sul Volga; di Bratsk, Bogučany e Ust-Ilimsk sull’Angara; di Krasnojarsk e di Sajan sullo Enisej. I reattori nucleari attivi sono 37, in gran parte obsoleti; è prevista l’attivazione di un nuovo reattore ogni anno fino al 2024 per sostituire quelli in dismissione; le centrali si trovano a Novovoronež, San Pietroburgo, Kursk, Kola, Balakovo, Bilibino, Smolensk, Volgodonsk, Leningrad e Beloyarsk. Inaugurata nell’Artico la prima centrale nucleare galleggiante. Il paese è uno dei più attivi nella costruzione di impianti nucleari all’estero.
Industria.
La siderurgia, caratterizzata da impianti obsoleti, è concentrata in tre aree: la zona centrale della parte europea, la zona uralica e la zona siberiana.
Per la metallurgia si segnalano gli impianti di Novokuzneck, Šelehov/Irkutsk, Krasnojarsk, Abakan, Sajanogorsk, Bratsk, Kamensk-Ural’skij, Krasnoufimsk, Volgograd (per l’alluminio); di Minusinsk, Revda e Krasnouralsk (per il rame); di Belovo, Kemerovo, Čeljabinsk e Vladikavkaz (per il piombo e lo zinco); di San Pietroburgo, Solikamsk, Berezniki e Uralsk (per il magnesio); di Orsk, Mončegorsk, Pečenga, Norilsk e Svetlj (per il nichel).
Le principali raffinerie di petrolio si trovano a Ačinsk, Angarsk, Habarovsk, Jaroslavl’, Kiriši, Komsomolsk, Kstovo, Kujbyšev, Mosca, Nižnij Novgorod, Novokujbyšev, Omsk, Orsk, Perm, Rjazan’, Salavat, Syzran’, Tuapse, Uchta, Ufa, Volgograd. In costruzione un terminal di rigassificazione a Kalinigrad.
I centri dell’industria chimica sono Novomoskovsk, Perm’, Kirovsk, Krasnouralsk, Solikamsk. La produzione di fibre artificiali è nei dintorni di Mosca (come la produzione di materie plastiche) e a San Pietroburgo, Balakovo, Ekaterinburg, Krasnojarsk, Barnaul. Fabbriche di gomma e pneumatici operano a San Pietroburgo, Jaroslavl’, Mosca, Tver, Voronež, Togliatti, Sterlitamak, Volgograd, Lipeck, Omsk, Tambov, Novokujbyšev. L’industria farmaceutica è a San Pietroburgo, Vladimir, Tver, Mosca. L’industria meccanica produce in particolare trattori e macchine agricole, automobili e materiale ferroviario.
L’industria aeronautica ha sede a Mosca, Rybinsk, Nižnij Novgorod, Samara, Volgograd e Voronež. I maggiori cantieri navali sono quelli di San Pietroburgo, Arcangelo e Murmansk. L’industria bellica, in fase di riconversione e potenziamento, si concentra a Mosca, San Pietroburgo, Novosibirsk e Saratov.
L’industra aerospaziale ha sede al cosmodromo di Bayqongyr (in Kazakistan); altre basi missilistiche a Plesetsk e Kapustin Yar (presso Volgograd). Mosca e San Pietroburgo sono importanti centri dell’industria elettronica e della meccanica di precisione.
Presenti numerosi stabilimenti tessili in tutto il paese. Altre industrie sono quelle del cemento, del tabacco e dei prodotti alimentari.

Risorse Minerarie - Minerali energetici
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
carbone293 736,31000 t2015
carbone (totale)411 1731000 t2017
Risorse Minerarie - Minerali metalliferi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
antimonio81000 t2017
bauxite5 6001000 t2017
Risorse Minerarie - Minerali non metalliferi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
amianto6901000 t2017
barite4301000 t2017
Risorse Minerarie - Rocce
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
caolino7861000 t2015
diatomite701000 t2017
Risorse Minerarie - Minerali preziosi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
argento1 600 000kg2017
diamanti23 0001000 c2017
Risorse Minerarie - Altri minerali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
arsenico1,51000 t2017
iodio200t2014
TOP

Energia

Energia elettrica - Produzione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
- termica656 496,94ml kWh2015
- nucleare182 807ml kWh2015
Energia elettrica - Potenza installata
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
- termica185 0001000 kW2015
- idrica50 1701000 kW2015
Energia elettrica - Totale
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
totale produzione1 009 380,94ml kWh2015
totale potenza installata263 5331000 kW2015
TOP

Industria

Industria - Siderurgia e Metallurgia
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
acciaio71 4911000 t2017
allumina2 8001000 t2017
Industria - Meccanica
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
auto1 348 0292017
autoveicoli1 551 2932017
Industria - Meccanica di precisione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
apparecchi fotografici1002015
orologi1 155 0002015
Industria - Elettrotecnica ed elettronica
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
computer396 4172015
condizionatori118 0002015
Industria - Petrolchimica
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
benzine60 100,31000 t2014
bitume6 2461000 t2015
Industria - Chimica
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
a. solforico10 3951000 t2015
ammoniaca13 0001000 t2017
Industria - Tessile
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
filati di cotone53,71000 t2015
filati di lana51000 t2015
Industria - Abbigliamento e calzature
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
scarpe90 300 000paia2015
Industria - Alimentare
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
birra8 9001000 t2013
farina di frumento9 9651000 t2015
Industria - Tabacco
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
sigarette344 800ml unità2015
sigari e sigarette344 800ml unità2015
Industria - Carta, legno
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
altra carta7 077,481000 t2016
carta8 546,9471000 t2016
Industria - Lavorazione minerali non metalliferi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
cemento58 0001000 t2017
lastre piane di vetro94 1001000 mq2015
Industria - Varie
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
produzione alimentari e tabacco42 565ml $ USA2014
produzione chimica24 990,3ml $ USA2014
TOP

Commercio


Settore terziario
Le esportazioni di idrocarburi sono componente essenziale della bilancia commerciale. Nell’ultimo decennio sono arrivate a contare per una quota rilevante del PIL nazionale.


Principali esportazioni (ml $ USA - 2017) petrolio greggio 93 306, derivati del petrolio 58 544, ferro e acciaio 22 203, carbone e derivati 15 725, macchinari 8 541, legname 7 902, fertilizzanti 7 217, alluminio 6 673, prodotti chimici 6 609, frumento 5 791, gas naturale 4 721, rame di fonderia 4 709, diamanti 4 700, apparecchiature elettriche ed elettroniche 4 322, pesce e crostacei 3 482, veicoli e loro parti 3 435, 
platino 3 279


Finanza e banche.
La Banca della Federazione Russa svolge le funzioni di banca centrale. Borse valori operano a Mosca, San Pietroburgo, Vladivostok e Novosibirsk. Le tensioni con l’Occidente ostacolano le attività finanziarie.

Composizione export merci
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
carburanti47,185% tot. export merci2016
manufatti21,765% tot. export merci2016
Commercio Estero con Paesi - Esportazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Cina38 904ml $ USA2017
Paesi Bassi35 611ml $ USA2017
Commercio Estero con Paesi - Importazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Cina48 376ml $ USA2017
Germania22 750ml $ USA2017
Esportazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
2017353 116ml $ USA -
2016281 851ml $ USA -
Importazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
2017237 788ml $ USA -
2016191 588ml $ USA -
TOP

Turismo


Turismo. Il turismo è fortemente polarizzato sulle grandi città (Mosca, San Pietroburgo) e non dispone di strutture adeguate nonostante il crescente flusso annuo di visitatori.

Turismo internazionale
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Entrate12 823ml $ USA2016
Ingressi24 571 000unità2016
TOP

Comunicazioni


Trasporti.
Il principale asse di collegamento tra la Russia europea, la Siberia e l’Estremo Oriente è la ferrovia Transiberiana (9300 km tra Mosca e Vladivostok), che assicura quasi il 20% del traffico ferroviario complessivo. È stata sviluppata una rete ad alta velocità che dal 2009 collega San Pietroburgo e Mosca, prolungata nel 2010 fino a Nižnij Novgorod. San Pietroburgo è collegata a Helsinki con una linea a media velocità. Rilevante per il trasporto merci è la rete delle vie navigabili, imperniata sul Volga e sul sistema dei “cinque mari”, che unisce il Baltico, il Bianco, il Caspio, il Mar d’Azov e il Mar Nero. Insufficiente invece la rete stradale; è stato avviato un piano per la costruzione di 900 000 km di strade entro il 2025. Nel 2018 è stato terminato un ponte che collega la Russia alla Crimea. L’aereo è il mezzo di trasporto principale in Siberia e sulle lunghe distanze.


Media e telecomunicazioni.
Il settore delle telecomunicazioni è in forte sviluppo, pur risentendo ancora di carenze infrastrutturali.

Comunicazioni - Trasporti
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Autostrade30 000km2009
Autoveicoli45 347 000unità2014
Comunicazioni - Media e telecomunicazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Computer133,3ogni 1000 ab.2008
Giornali quotidiani91,8ogni 1000 ab.2004
TOP

Statistiche sociali


Istruzione, ricerca e cultura.
L’istruzione è obbligatoria dai 7 ai 17 anni di età e comprende 3 anni di scuola primaria e due cicli (della durata rispettivamente di 5 e 2 anni) di scuola secondaria.


Protezione sociale e sanità.
Il Fondo di assicurazione sociale (finanziato dalle imprese e dai dipendenti) eroga indennità di malattia e di maternità; le pensioni di vecchiaia, anzianità e invalidità sono erogate dal Fondo pensioni; il Fondo federale per l’impiego eroga indennità di disoccupazione. Il servizio sanitario di base copre tutti i cittadini.

Statistiche Sociali - Istruzione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Analfabeti0,3%2015
Aspettativa di vita scolastica15,5anni2016
Statistiche Sociali - Tasso di scolarità
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Insegnanti 1° livello296 994unità2015
Insegnanti 2° livello1 045 810unità2012
Statistiche Sociali - Protezione sociale
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Spesa dello Stato per la protezione sociale32,7% delle spese totali2016
Statistiche Sociali - Sanità
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Medici3,9ogni 1000 ab.2016
Posti letto osp.8,2ogni 1000 ab.2016
Statistiche Sociali - Malattie
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Aids totale0,5%2001
tubercolosi66ogni 100 000 ab.2016
Musei
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Musei2 731unità2014
Visitatori musei102 700 000unità2014
Ricerca
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Spesa per la ricerca1,1% PIL2016
Altri Indicatori Sociali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Accesso a combustibili puliti e tecnologie per cucinare98,25%2016
Accesso ai servizi sanitari72,224%2015
Consumi delle Famiglie
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
abbigliamento, calzature9,2%2015
abitazione, energia, acqua16,6%2015
TOP