Forma di Governo: Repubblica
Superficie: 780 043 kmq
Popolazione: 83 614 362 ab. (stima 2020)
Densità: 107,19 ab./kmq
Coordinate: lat. 42° - 36° N; long. 26° - 45° E
Capitale: Ankara 5 036 238 ab. (2019); Ankara 5 663 322 ab. (2020), l'agglomerato urbano
Unità monetaria: lira turca (100 kuruş)
Indice di sviluppo umano: 0,82 (54° posto)
Presidente e capo del Governo: Recep Tayyip Erdoğan (AKP), eletto il 10-VIII-2014, in carica dal 28-VIII-2014, riconfermato il 24-VI-2018
Grande Assemblea Nazionale: seggi in base alle elezioni del 24-VI-2018: Alleanza popolare (formata da AKP, “Partito giustizia e sviluppo”, islamico, e MHP, “Partito del movimento nazionalista”), 344; Alleanza nazionale (guidata dal CHP, “Partito repubblicano popolare”, socialdemocratico), 189; HDP (Partito democratico del popolo, filocurdo), 67
Internet: www.turkstat.gov.tr (Turkish Statistical Institute)
Membro di Consiglio d'Europa, EBRD, NATO, OCI, OCSE, ONU, OSCE, osservatore OAS, WTO

Turchia

Türkiye, Türkiye Cumhuriyeti
Informazioni utili

Sigla automobilistica TR
Prefisso telefonico internazionale 0090
Documenti d’ingresso Passaporto
Vaccinazioni richieste nessuna
Tensione elettrica (Volt) 230
Patente di guida italiana
Corsia di guida destra
Codice internet .tr

Ora GMT  +2
Ora legale  +3
Durata ora legale fine marzo-fine ottobre

Temperatura media annua (°C) Ankara 11,7; İstanbul 14,2
Temperatura media gennaio/luglio (°C) Ankara 0/22,5; İstanbul 5,5/23
Ore di sole giornaliere giugno/dicembre (media) Ankara 11/3; İstanbul 10/2
Precipitazioni medie annue (mm) Ankara 360; İstanbul 820
Giorni di pioggia (media annua) Ankara 68; İstanbul 90

Geopolitica e attualità

Il 20-III-2021 con un decreto presidenziale il paese si è ritirato dalla Convenzione di İstanbul contro la violenza sulle donne. Il 21-VI la Corte Costituzionale ha accettato un atto d’accusa contro il Partito democratico del popolo (HDP), la principale formazione di opposizione, e dovrà esprimersi sulla sua chiusura. Si tratta di atti volti a compiacere i settori più conservatori della politica turca, il cui sostegno è necessario al Presidente R.T. Erdoğan.
Tra luglio e agosto, in piena stagione turistica, incendi alimentati da forti venti e alte temperature hanno devastato ampie aree del paese, soprattutto nel sud-ovest, causando vittime e gravi danni ambientali ed economici.

Confini e territorio.
Confina a NE con Georgia, a E con Armenia, Iran e l’exclave azera del Naxçıvan, a SE con Iraq e Siria, e a NW, sul continente europeo, con Grecia e Bulgaria. Si affaccia a N al Mar Nero, a SW al Mar Mediterraneo e a W al Mar Egeo. Il territorio della Turchia si estende, in Europa, sul settore orientale della Tracia, separato dal resto del paese dal Mar di Marmara e dagli stretti dei Dardanelli e del Bosforo. La Turchia asiatica occupa l’Anatolia, un vasto altopiano attraversato da numerose catene e delimitato a N dai monti del Ponto e a S da quelli del Tauro. I fiumi principali sono il Kızılırmak e lo Yeșilırmak (che si gettano nel Mar Nero), il Tigri e l’Eufrate (diretti al Golfo Arabico) e il Meandro che sfocia nell’Egeo. Numerosi i laghi, perlopiù salati, come quelli di Van e Tuz. Il clima è mediterraneo sulle coste, continentale all’interno e alpino nelle zone montuose. Le precipitazioni sono molto scarse all’interno e più abbondanti sulle catene montuose.

Ordinamento dello Stato


La Repubblica turca fu proclamata da Mustafa Kemal Atatürk il 29-X-1923. Nel 1960 si verificò un primo colpo di stato militare che restituì il potere in mani civili un anno dopo. Nel 1980, in una situazione di grave crisi, le forze armate sciolsero nuovamente le camere, abrogarono la Costituzione e formarono un governo militare. La nuova Costituzione, approvata nel 1982, ripristinò il regime parlamentare, ma continuò la tutela dell’esercito sulla vita politica. Le tensioni con il potere esecutivo sono aumentate dopo la vittoria alle elezioni del 2002 del Partito giustizia e sviluppo (AKP), di ispirazione islamica, guidato da R.T. Erdoğan, che grazie a un forte appoggio popolare ha potuto accentrare il potere adottando politiche via via sempre più autoritarie e ottenendo con il referendum del 16-IV-2017 la modifica in senso presidenzialista della Costituzione.
La cospicua minoranza curda, insediata nei territori centro-orientali al confine con Iran e Iraq, è stata soggetta fin dal 1923 a repressioni e discriminazioni nel campo dei diritti civili e sociali. Dal 1984 è attivo nelle regioni sudorientali del paese il PKK (Partito dei lavoratori del Kurdistan) che rivendica con le armi l’indipendenza; dopo un periodo di distensione, il conflitto è ripreso nel 2015, aumentando l’instabilità nella zona di confine con la Siria, dove il PKK è impegnato contro le milizie integraliste e il governo turco sostiene gruppi ribelli contro il regime siriano e le milizie curde. Nell’ottobre 2019 la Turchia ha attaccato le forze curde in Siria e occupato una fascia di territorio presso il confine per impedire la costituzione di un’entità curda autonoma.
Secondo le modifiche alla Costituzione approvate nel 2017, il paese è una repubblica presidenziale: il Presidente, eletto a suffragio diretto con mandato di 5 anni, guida il governo e ha ampia autonomia; l’Assemblea nazionale è formata da 600 deputati eletti con mandato di 5 anni.


Difesa.
La coscrizione è obbligatoria (6-18 mesi). Una gendarmeria militare svolge funzioni di polizia.


Giustizia.
L’ordinamento giudiziario risale ai tempi di Mustafa Kemal Atatürk su ispirazione dei modelli europei.
L’involuzione autoritaria del regime ha ridotto considerevolmente i diritti civili, limitando la libertà di espressione e procedendo a una vasta campagna di arresti arbitrari.

Difesa
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Aviazione11,8%2015
Esercito78,7%2015
Giustizia
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Crimini2 518,2ogni 100 000 ab.2012
Omicidi4,3ogni 100 000 ab.2012
TOP

Divisione amministrativa

Divisione amministrativa
Città
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
İstanbul15 113 808ab.2019
Ankara5 036 238ab.2019
Agglomerati
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
İstanbul15 462 452ab.2020
Ankara5 663 322ab.2020
TOP

Popolazione

Popolazione per età e sesso (% - 2020)
75+
60-74
45-59
30-44
15-29
0-14
MASCHIETÀFEMMINE

Il paese è un importante punto di transito verso l’Europa per i rifugiati siriani e iracheni; nel 2016 è stato sottoscritto un discusso accordo con l’UE per bloccare i flussi migratori.

Dati Demografici
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Crescita annua0,55%2020-2025
Divorzi1,92019
Stranieri
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Stranieri1 333 410unità2020
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Turchi70$%2016
Curdi19$%2016


Religioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
musulmani89,5%2019
non religiosi/atei8,9%2019


Lingue
DESCRIZIONE
arabo
armeno
Popolazione % fasce età
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
0-14 anni23,3%2020
15-29 anni23,1%2020


TOP

Economia


Congiuntura economica.
Nonostante la ripresa del 2021, seguita alla recessione causata dalla pandemia di COVID-19, la situazione economica resta critica. Il deficit in aumento e la mancanza di riforme hanno minato la fiducia internazionale e, associate al rallentamento dell’economia, hanno causato il ritiro dei capitali esteri, sui quali, insieme al turismo, si era basata la crescita degli anni precedenti. La lira ha continuato a svalutarsi e l’economia turca, fortemente dipendente dal credito, è stata schiacciata dal peso del debito. Per contenere la svalutazione, dopo aver fatto ricorso alle riserve monetarie, nel 2021 sono stati alzati i tassi di interesse; questa misura, a cui il Presidente Erdoğan si è sempre opposto, ha portato il 20-III all’esonero del capo della banca centrale. Il tasso di disoccupazione, già elevato soprattutto tra i giovani, è in progressiva crescita.

Economia - Dati generali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Aiuti dall'estero696,16ml $ USA2019
Aiuti dall'estero % PIL0,094% PIL2019
Economia - Occupazione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
F31,6%2020
M68,4%2020
Economia - Disoccupazione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Disoccupazione13,2%2020
F35,8%2020
Economia - Bilancio dello Stato
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
entrate1 029 493ml vl2020
spese1 202 236ml vl2020
Forza Lavoro per settore
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
primario17,555%2020
secondario26,241%2020
PIL per settore
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
primario7,416%2020
secondario31,216%2020
Dati Finanziari
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Moneta circolante188,369md vl2020
Riserve internazionali93 511,563ml $ USA2020
TOP

Agricoltura


Settore primario
Agricoltura e foreste.
L’agricoltura turca, storicamente arretrata, ricca di microfondi e latifondi, è in sviluppo specie nelle produzioni destinate all’esportazione. L’attività prevalente è la coltivazione dei cereali (frumento, orzo e mais), in particolare nell’Anatolia centrale e sud-orientale. La Turchia è uno dei maggiori produttori mondiali di cotone (Egeo e Anatolia sud-orientale); molto diffusi sono anche gli agrumi e la vite. Lungo le coste a sud prevalgono le colture mediterranee (vite, olivo, fico, agrumi e mandorlo); di particolare rilievo commerciale sono le produzioni di uve passe (sultanina, zibibbo) e di fichi secchi. Sul Mar Nero è importante la produzione di tabacco e tè; di grande rilievo è la produzione di nocciole, di cui la Turchia ha il primato mondiale. Diffuso nell’interno è il papavero da oppio. Cospicua la produzione di patate e pomodori. Importanti colture industriali sono quelle della barbabietola da zucchero e delle oleaginose (girasole, sesamo) oltre a quella tipica delle rose (impianti di distillazione a Isparta). Discreta è infine la produzione di legname, in particolare nel versante rivolto al Mar Nero.
Allevamento e pesca.
Una buona risorsa è rappresentata dall’allevamento, soprattutto ovino, bovino e caprino. Di rilievo sono le capre d’Angora, che danno la pregiatissima lana mohair. Nell’Anatolia occidentale e nella Tracia è tradizionale l’allevamento del baco da seta. La pesca (soprattutto pesce azzurro) è praticata in particolare nel Mar di Marmara e nel Bosforo.

Utilizzazione del suolo
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
arativo30,125%2018
foreste28,466%2018
Agricoltura produzioni - cereali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
avena2651000 t2019
cereali34 398,6981000 t2019
Agricoltura produzioni - tuberi e radici
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
patate4 979,8241000 t2019
radici e tuberi4 980,7271000 t2019
Agricoltura produzioni - ortaggi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
aglio23,3511000 t2019
asparagi0,1741000 t2019
Agricoltura produzioni - leguminose da granella
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
carrube16,2561000 t2019
ceci6301000 t2019
Agricoltura produzioni - vite
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
uva4 1001000 t2019
uva passa3761000 t2006
Agricoltura produzioni - olivo
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
olive1 5251000 t2019
Agricoltura produzioni - piante oleifere
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
arachidi169,3281000 t2019
colza1801000 t2019
Agricoltura produzioni - piante aromatiche
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
senape0$1000 t2017
2611000 t2019
Agricoltura produzioni - piante industriali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
barbab. zucch.18 085,5281000 t2019
tabacco70$1000 t2019
Agricoltura produzioni - cotone
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
cotone2 2001000 t2019
Agricoltura produzioni - lino
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
lino fibra0,0021000 t2019
lino semi0$1000 t2017
Agricoltura produzioni - piante tessili
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
canapa fibra0,0271000 t2019
canapa semi0,021000 t2019
Agricoltura produzioni - frutta, bacche
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
albicocche846,6061000 t2019
ciliegie846,3891000 t2019
Agricoltura produzioni - frutta secca
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
mandorle1501000 t2019
nocciole776,0461000 t2019
Agricoltura produzioni - agrumi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
agrumi4 301,4151000 t2019
altri agrumi2,231000 t2019
Agricoltura produzioni - frutti tropicali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
avocado4,2091000 t2019
banane548,3231000 t2019
Agricoltura produzioni - altri
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
funghi49,3641000 t2019
Agricoltura superfici - cereali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
avena109,5631000 ha2019
frumento6 831,8541000 ha2019
Agricoltura superfici - tuberi e radici
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
patate140,7661000 ha2019
taro0,0521000 ha2019
Agricoltura superfici - ortaggi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
aglio2,5571000 ha2019
carciofi3,0171000 ha2019
Agricoltura superfici - leguminose da granella
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
ceci517,7851000 ha2019
fagioli43,7021000 ha2019
Agricoltura superfici - vite
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
vite405,4391000 ha2019
Agricoltura superfici - olivo
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
olivo879,1771000 ha2019
Agricoltura superfici - piante oleifere
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
arachidi42,2181000 ha2019
colza52,511000 ha2019
Agricoltura superfici - piante aromatiche
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
senape0$1000 ha2017
84,881000 ha2019
Agricoltura superfici - piante industriali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
barbab. zucch.310,11000 ha2019
tabacco81,0351000 ha2019
Agricoltura superfici - cotone
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
cotone477,8071000 ha2019
Agricoltura superfici - lino
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
lino semi0$1000 ha2017
Agricoltura superfici - piante tessili
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
canapa fibra0,0281000 ha2019
canapa semi0,0481000 ha2019
Agricoltura superfici - frutta, bacche
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
albicocche131,1781000 ha2019
ciliegie104,9141000 ha2019
Agricoltura superfici - frutta secca
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
mandorle47,0881000 ha2019
nocciole734,4091000 ha2019
Agricoltura superfici - agrumi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
agrumi174,2451000 ha2019
altri agrumi0,2021000 ha2019
Agricoltura superfici - frutti tropicali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
avocado0,9491000 ha2019
banane8,4881000 ha2019
TOP

Foreste-Allevamento-Pesca

Foreste
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
legname28 450 000mc2019
Allevamento - Bovini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
bovini17 042,5061000 capi2019
bovini e bufalini17 220,9031000 capi2019
Allevamento - Bufali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
bufali178,3971000 capi2019
Allevamento - Suini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
suini1,6361000 capi2019
Allevamento - Ovini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
ovini35 194,9721000 capi2019
Allevamento - Caprini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
caprini10 922,4271000 capi2019
Allevamento - Equini
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
asini133,9531000 capi2019
asini e muli164,791000 capi2019
Allevamento - Camelidi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
cammelli1,7081000 capi2019
Allevamento - Volatili o animali da cortile
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
volatili348 7851000 capi2019
Allevamento - Apicoltura
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
miele109,331000 t2019
Allevamento - Bachicoltura
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
seta greggia0,011000 t2018
Allevamento - Prodotti derivati
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
burro71,71000 t2019
carne3 741,3811000 t2019
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
crostacei e molluschi63 538t2019
pescato834 662t2019
TOP

Risorse minerarie


Settore secondario
Risorse minerarie.
Il paese dispone di risorse minerarie molto diversificate. Di grande importanza strategica è l’estrazione del cromo, di cui la Turchia è uno dei maggiori produttori mondiali (Guleman e distretti di Bursa, Eskişehir, Fethiye e Adalia). Di rilievo sono inoltre le produzioni di ferro (Divriği, Hekimhan, Cavdar/Torbali e Milas), rame (miniere a Ergani e Maden presso Diyarbakır e Murgul), oro (Kışladağ), bauxite, antimonio, magnesite, manganese (Kepez, Marmaris, Fethiye e Adalia), zolfo, zinco (Çayeli), litio (Eskişehir) e piombo (Hoça Çermis, Balya, Bulgar-Maden). Particolarità turche sono la boracite di Bandırma e la sepiolite (schiuma di mare) di Eskișehir.
Per quanto riguarda le risorse energetiche, di rilievo sono le produzioni di lignite e di carbone, per lo più antracite o carbon fossile della zona di Eraclea (Ereğli). Modesta la produzione di petrolio, estratto nelle province sudorientali (Selmo, Beykan, Raman, Germik).
Energia e industria.
Gran parte dell’energia elettrica è prodotta da centrali alimentate a carbone e da impianti idroelettrici (i maggiori sono quelli delle dighe Atatürk, Karakaya e Keban, sull’Eufrate, e della diga Ilısu, sul Tigri). A Büyükeceli sono in costruzione tre reattori nucleari. Degna di nota anche la produzione geotermica. I settori di punta dell’industria sono quelli del cemento, la metallurgia, il tessile e l’alimentare. Il settore privato è molto dinamico, ma la presenza statale è consistente.
Raffinerie di petrolio sono localizzate ad Aliağa, Batman (alimentate dall’oleodotto Batman-Yumurtalik), İzmit, Kırıkkale. Sono in funzione gli oleodotti Bakı-Tbilisi-Ceyhan e le due linee Kirkūk-Ceyhan, che trasportano il petrolio dal Mar Caspio e dall’Iraq al Mediterraneo. Nel 2018 è stato inaugurato il gasdotto transanatolico (TANAP), parte del corridoio che convoglia gas naturale dal Mar Caspio attraverso la Turchia fino all’Europa. Dal 2020 è in funzione il gasdotto TurkStream, tra la Russia e la Turchia europea attraverso il Mar Nero. Terminali di rigassificazione sono presenti ad Aliağa, Dörtyol e Marmara Ereğlisi. Impianti siderurgici sono attivi a Karabük, Ereğli e İskenderun; di rilievo sono la metallurgia del rame, del piombo e dell’alluminio (a Maden, Murgul Boçka, İstanbul e Kırıkkale); a Zonguldak si produce coke metallurgico. L’industria chimica (İzmit, Karabük, Aliaga, Kütahya, Samsun, Elazığ, İskenderun, Yarimca) produce quantità rilevanti di acido solforico, fertilizzanti azotati e fosfatici, ammoniaca e soda. Notevole l’industria del cemento, stimolata da grandi piani di edilizia pubblica con impianti ad Arslan, Kartal, Çanakkale, Gebze-Kocaeli, Ankara, Sivas, Adana, Afyon, Balıkesir, Çorum, Elazığ, Gaziantep, Pinarhisar, Söke. A Keçiborlu opera un impianto per la raffinazione dello zolfo.
L’industria meccanica ha impianti per costruzioni ferroviarie a Sivas e İzmit e per il montaggio di aeroplani a Kayseri. L’industria automobilistica (İstanbul, Bursa) si è sviluppata grazie a joint ventures con numerose case straniere. L’industria navale ha cantieri a İstanbul e Smirne.
Nel campo tessile occupa il primo posto l’industria cotoniera con numerosi stabilimenti a Bakırköy-İstanbul, İzmit, Adana, Mersin, Smirne, Tarso, Kayseri, Ereğli-Konya, Halkapınar, Nazilli e Malatya. La produzione di lana è localizzata a İstanbul, Ankara, İzmit, Kütahya, Hereke, Defterdar, Bursa, Isparta, Smirne e Bünyan. A Gemlik operano alcune fabbriche per la produzione di fibre sintetiche. Bursa è nota per i suoi filati e tessuti di mohair. Da citare sono anche la torcitura e tessitura della seta e la fabbricazione di pregiati tappeti.
Altre industrie di rilievo sono quelle della carta (a İzmit), del vetro (Paşabahçe), della concia e del cuoio, della ceramica, della gomma, della birra e del tabacco; numerosi gli zuccherifici, molti di proprietà statale, che lavorano barbabietole.

Risorse Minerarie - Minerali energetici
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
carbone2 7171000 t2019
carbone (totale)70 798,51000 t2020
Risorse Minerarie - Minerali metalliferi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
antimonio2$1000 t2020
bauxite1 0001000 t2019
Risorse Minerarie - Minerali non metalliferi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
argilla27$1000 t2020
asfalto1 567,31000 t2016
Risorse Minerarie - Rocce
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
basalto27 513,51000 t2018
calcare531 2841000 t2018
Risorse Minerarie - Minerali preziosi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
argento197 320kg2018
oro27 100kg2018
TOP

Energia

Energia elettrica - Produzione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
- termica160 236,25ml kWh2019
- idrica87 997,14ml kWh2019
Energia elettrica - Potenza installata
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
- termica46 090,131000 kW2018
- idrica28 5031000 kW2019
Energia elettrica - Totale
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
totale produzione290 442,07ml kWh2019
totale potenza installata88 468,631000 kW2018
TOP

Industria

Industria - Siderurgia e Metallurgia
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
acciaio35 7631000 t2020
allumina3001000 t2019
Industria - Meccanica
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
auto855 0432020
autoveicoli1 297 8782020
Industria - Meccanica di precisione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
orologi10 319 0002016
Industria - Elettrotecnica ed elettronica
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
condizionatori2 897 6402019
forni4 678 2912019
Industria - Petrolchimica
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
benzine8 384,51000 t2014
bitume2 9811000 t2018
Industria - Chimica
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
a. solforico843,11000 t2008
ammoniaca3801000 t2017
Industria - Tessile
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
filati di cotone1 517,81000 t2019
filati di lana39,61000 t2019
Industria - Abbigliamento e calzature
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
scarpe267 833 000paia2016
Industria - Alimentare
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
birra964,7521000 t2018
farina di frumento9 605,11000 t2019
Industria - Tabacco
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
sigarette166 985ml unità2019
sigari e sigarette166 985ml unità2019
Industria - Carta, legno
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
altra carta2 799,9911000 t2019
carta2 799,9911000 t2019
Industria - Lavorazione minerali non metalliferi
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
cemento66 0001000 t2020
lastre piane di vetro3 7901000 mq2016
Industria - Varie
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
produzione alimentari e tabacco16 880,677ml $ USA2018
produzione chimica11 226,095ml $ USA2018
TOP

Commercio


Settore terziario
Commercio estero.
La bilancia commerciale è strutturalmente deficitaria. Le importazioni riguardano materie prime, macchinari, beni di consumo, carburanti.


Principali esportazioni (ml $ USA - 2017) 
abbigliamento e accessori 14 801, ferro e acciaio 13 841, elettrodomestici e macchinari 13 831, veicoli e loro parti 12 131, automobili 11 815, materiale elettrico ed elettronico 8 097, oro 6 606, plastica 5 476, 
frutta e ortaggi 4 943, gioielli e preziosi 4 272, derivati del petrolio 3 722, fibre/filati sintetici/artificiali 2 968, mobili e complementi 2 762, materiali da 
costruzione 2 573, alluminio 2 514, pneumatici e articoli in gomma 2 495, tappeti 2 163, 
essuti 2 067


Finanza e banche.
Il sistema bancario è controllato dalla banca centrale (Merkez Bankası), che agisce sotto il diretto controllo del governo. İstanbul è sede di una borsa valori.

Composizione export merci
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
manufatti78,165% tot. export merci2019
prod. alimentari10,725% tot. export merci2019
Commercio Estero con Paesi - Esportazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Germania15 980ml $ USA2020
Regno Unito11 236ml $ USA2020
Commercio Estero con Paesi - Importazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Cina23 040ml $ USA2020
Germania21 732ml $ USA2020
Esportazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
2020169 482ml $ USA -
2019180 833ml $ USA -
Importazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
2020219 397ml $ USA -
2019210 345ml $ USA -
TOP

Turismo


Turismo. È una risorsa di grande rilievo, ma è entrato in crisi dopo l’aggravarsi della situazione politica del paese nel 2015-16. Le maggiori attrattive sono le località balneari, le numerose città storiche e i siti archeologici, tra cui Efeso, Mileto, Troia.

Turismo internazionale
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Entrate42 350ml $ USA2019
Ingressi51 192 000unità2019
TOP

Comunicazioni


Trasporti.
Le reti stradale e ferroviaria hanno una buona estensione e raggiungono livelli soddisfacenti di efficienza specie nelle regioni occidentali.
Sono attive le linee ferroviarie ad alta velocità Ankara-Konya e Ankara-İstanbul, in costruzione le linee Ankara-Sivas e Ankara-Smirne. Nel 2013 è stato inaugurato un tunnel ferroviario sotto il Bosforo a İstanbul; è in progetto un canale navigabile che collegherà il Mar Nero all’Egeo, come alternativa al Bosforo.

Comunicazioni - Trasporti
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Autostrade3 060km2019
Autoveicoli17 851 180unità2019
Comunicazioni - Media e telecomunicazioni
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Computer61$ogni 1000 ab.2008
Giornali quotidiani96,7ogni 1000 ab.2007
TOP

Statistiche sociali


Istruzione, cultura e ricerca.
L’istruzione è obbligatoria e gratuita dai 6 ai 18 anni.
In forte crescita il settore educativo privato.


Protezione sociale e sanità.
Il servizio sanitario nazionale offre solo una copertura di base. In crescita la sottoscrizione di polizze sanitarie complementari.

Statistiche Sociali - Istruzione
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Analfabeti3,8%2017
Aspettativa di vita scolastica18,158anni2018
Statistiche Sociali - Tasso di scolarità
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Insegnanti 1° livello297 176unità2018
Insegnanti 2° livello687 819unità2018
Statistiche Sociali - Protezione sociale
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Spesa dello Stato per la protezione soc.11,991% PIL2019
Spesa dello Stato per la protezione sociale30,584% delle spese totali2019
Statistiche Sociali - Sanità
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Medici1,87ogni 1000 ab.2018
Posti letto osp.2,83ogni 1000 ab.2018
Statistiche Sociali - Malattie
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
AIDS-0,1% adulti2011
malaria214casi2017
Musei
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Musei451unità2018
Visitatori musei40 647 844unità2018
Ricerca
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Spesa per la ricerca1,06% PIL2019
Altri Indicatori Sociali
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
Accesso a combustibili puliti e tecnologie per cucinare95,1%2019
Accesso ai servizi sanitari97,297%2017
Consumi delle Famiglie
DESCRIZIONEVALOREUNITÀ MISURAANNO
abbigliamento, calzature7,3%2019
abitazione, energia, acqua22,3%2019
TOP